GEA by Italdesign Giugiaro, la luxury car con palestra wellness

GEA è un originale concept presentato da Italdesign Giugiaro al Salone di Ginevra. Futuro 'commercializzato' nella galassia Volkswagen?

Una delle macchine più ammirate al Salone di Ginevra è senza dubbio l’ultima creazione dell’Italdesign Giugiaro: si chiama GEA, ha motore elettrico e base Audi e ha perfino una sorta di palestra wellness grazie alla collaborazione con Technogym.

Con la sua nuova concept Car, Italdesign Giugiario si è posto l’obbiettivo di spostare il punto focale della ‘vivibilità’ dell’auto dal guidatore ai passeggeri. "Nel prossimo futuro il vero lusso sarà il tempo – ha spiegato Wolfgang Egger, Head of Styling Area di Italdesign Giugiaro –. Nel concepire GEA abbiamo pensato a businessmen e businesswomen di dopodomani: il tempo trascorso viaggiando diventerà tempo utile anche a bordo dell’automobile".

"Con le tre configurazioni dell’ambiente interno, selezionabili attraverso la sfera di controllo posta tra i due sedili posteriori, l’automobile può diventare un ufficio viaggiante, un’area wellness o un’area dream. E’ la nostra visione della luxury mobility del futuro”, ha aggiunto Egger.

La logica imperante è quella del “Piloted Driving” e il ‘focus’ sui passeggeri e ruota, è il caso di dirlo, intorno ad un dispositivo  di controllo touch a sfera posizionato tra i due sedili posteriori, tramite il quale si può trasformare l’abitacolo in tre versioni: Business, per lavoro, Dream, per il relax, e Wellness, per compiere esserci fisici e tenere in attività il corpo durante i viaggi più lunghi o quando non c’è tempo per farlo in altre situazioni.

Ognuno di queste tre modalità ha caratteristiche precise: ad esempio nella modalità wellness i LED dei pannelli prendono un colore ambrato, per rendere l’ambiente più rilassante e caldo, mentre dai poggiabraccia dei sedili posteriori è possibile far uscire due maniglie in alluminio per compiere esercizi. Gli arti inferiori, invece, possono essere tenuti in allenamento con l’uscita dal pavimento di due tavolette per fare step. In pratica, è come avere una piccola palestra in macchina.

A livello più strettamente meccanico, GEA è una macchina imponente e si inserisce nel segmento delle berline di lusso: progettata e costruita nella fabbrica Giugiaro di Moncalieri,  è lunga ben 5.37 metri, con un passo di 3.33 metri, è alta 1.46 e larga 1.98. Le linee esterne sono filanti e i dettagli sono curati al massimo: il peso totale è di poco supeiore ai 2000 kg grazie ai materiali di qualità utilizzati, come alluminio, fibra di carbonio e magnesio.

Un’altra peculiarità delle caratteristiche estetiche della GEA è l’apertura wireless delle portiere a libro, a 90°, tramite smartphone o smartwatch, con tanto di red carpet virtuale, proiettato a terra dal led inserito nel brancardo. I gruppi ottici, costituiti da luci LED e laser light, servono non solo ad illuminare l’esterno ma anche per comunicare, cambiando colore a seconda della modalità di guida selezionata, tradizionale (bianca) o automatica (blu).

La GEA è spinta da quattro motori elettrici, ognuno da 142 KW, alloggiati nei differenziali e alimentati da 375 litri di batterie, per un totale di 570 KW (760 CV) e velocità massima di 250 km/h. Il sistema di ricarica è ad induzione, una soluzione che rende superfluo lo sportello laterale per la presa elettrica, garantendo esternamente la continuità delle linee fluide della carrozzeria.

Resta ovviamente da capire quanto della GEA possa superare la fase di concept e arrivare sul mercato: se accadrà, sarà probabilmente su un modello del gruppo Volkswagen, gruppo del quale Italdesign fa parte.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

MOTORI GEA by Italdesign Giugiaro, la luxury car con palestra wellness