Futura 8C Alfa Romeo con V6 Biturbo origine Ferrari

La Casa del Biscione riporta in vita uno storico mito datato 1931, l'inedita supercar, la gloriosa 8C

Sergio Marchionne ha annunciato il nuovo piano FCA 2018-2022 in occasione dell’Investor Day di Balocco.

Tra le varie novità che sono state presentate, il Ceo di FCA, insieme alla sua squadra, ha lanciato un’emozionante notizia: il ritorno sul mercato di una delle auto più celebri e gloriose della Casa Alfa Romeo. Si tratta della 8C, nata nel 1931 e usata poi dal 2007 al 2009 per la 8C Competizione, che fu prodotta in sole 500 unità, una serie limitata di successo. Tim Kuniskis CEO di Maserati e Alfa Romeo, durante la presentazione a Balocco, ha fornito molte informazioni ufficiali sul nuovo mezzo a cui verrà data nuova vita. Il motore che sarà montato sulla supercar sarà, come già accade per la Giulia e per la Stelvio, un V6 Biturbo di origine Ferrari.

Chiaramente la potenza della nuova Alfa Romeo 8C non potrà essere la stessa delle due auto sopra citate versione Quadrifoglio. La supercar monterà un propulsore collocato in posizione centrale che verrà potenziato fino a far raggiungere alla vettura circa 540-550 Cv, a cui andrà sommata quella erogata da un gruppo Hy-Kers sviluppato da Magneti Marelli e integrato nella scatola del cambio-differenziale. Questo elemento ICE, che deriva da quello presente su LaFerrari, a cui concede 163 Cv di potenza, dovrebbe far salire l’output totale del mezzo oltre i 700 Cv, oltre a fornire l’abilità di scatto da 0 a 100 km/h in meno di tre secondi.

FCA ha indicato nella chart ufficiale anche la produzione di una versione elettrificata dell’avantreno, in modo da poter ottenere uno schema di trazione integrale mista, totalmente gestita da dispositivi computerizzati. Diciamo che la nuova Alfa Romeo 8C ha tutte le credenziali per essere nuovamente una supercar mitologica, di grande impatto e successo, realmente capace di entrare sul mercato in diretta concorrenza sia con le Ferrari, brand di affermazione indiscussa, ma piuttosto con le Lamborghini e le McLaren.

La nuova 8C, secondo differenti indiscrezioni ipotizzate comunque da ciò che è stato annunciato da Sergio Marchionne, la nuova Alfa Romeo 8C avrà vita lunga e in futuro potrà montare anche un V8 Biturbo di origine Ferrari, anch’esso completato da una sezione ibrida, capace di conferire alla futura berlinetta della Casa del Biscione tutte quelle caratteristiche degne di nota per il ristretto ma redditizio universo delle hypercar.

© Italiaonline S.p.A. 2019Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

MOTORI Futura 8C Alfa Romeo con V6 Biturbo origine Ferrari