Ford Mustang, all’asta l’auto di Steve McQueen in Bullitt

La casa d'aste Mecum batterà la mitica auto che ha fatto sognare intere generazioni

Verrà messa all’asta una delle auto più iconiche della storia del cinema, la mitica Ford Mustang GT usata da Steve McQueen nel film Bullitt del 1968. Un gioiello che in cinquant’anni ha scatenato la fantasia di milioni di appassionati, facendo sognare tante generazioni.

La pellicola, diretta da Peter Yates, ha contribuito a rendere per sempre immortale la figura di Steve McQueen, con la scena di un inseguimento sulle strade di San Francisco a bordo della Mustang GT che ha segnato irrimediabilmente l’immaginario collettivo. Adesso, un fortunato acquirente avrà la possibilità di acquistare all’asta la vettura originale, la stessa usata sul set di Bullitt e guidata da Steve McQueen in persona.

Il pezzo da collezione verrà battuto dalla casa d’aste Mecum, in un evento attesissimo che si svolgerà negli Stati Uniti e più precisamente a Kissimmee, una cittadina nello stato della Florida. L’obiettivo dichiarato è quello di infrangere il record per la vettura più costosa mai battuta all’asta e gli esperti prevedono che si possa arrivare ad una cifra vicina ai 5 milioni di euro.

In occasione delle riprese del film, nel 1968, la Ford inviò due Mustang alla casa di produzione della pellicola, la Warner Bros. Le vetture, con motore 6.4 V8 da 330 cavalli e cambio manuale vennero opportunamente modificate per il film, con interventi sui freni, sulle sospensioni, sui cerchi e sulla mascherina più scura rispetto a quella originale. Lo stesso Steve McQueen, in seguito, decise di eliminare le luci della retromarcia. Delle due vetture, una venne usata di più e sarà proprio quella ad essere battuta all’asta.

@Mecum Auction Block

La Ford Mustang GT Bullitt, a fine lavorazione, venne acquistata da Robert Ross, un dipendente della Warner Bros. Due anni dopo passò in mano a Franck Marranca, un detective appassionato di auto e di cinema che la tenne quattro anni per poi cederla, al costo di 6 mila dollari, a Robert Kiernan.

Il nuovo proprietario utilizzò regolarmente la Mustang dal 1974 al 1980, salvo poi riporla in garage a causa della rottura della frizione. L’esemplare restò fermo fino al 2001, quando Kiernan decise di iniziare a lavorare al fine di restaurarla, per poi fermarsi a causa di una grave malattia. L’auto passò in mano al figlio, Sean Kiernan, il quale è riuscito a riportarla in strada, eseguendo degli interventi di modifica senza snaturarla. Ora verrà battuta all’asta ad un prezzo che si annuncia già da record.

@Mecum Auction Block

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

MOTORI Ford Mustang, all’asta l’auto di Steve McQueen in Bul...