Ford: la casa automobilistica, storia e curiosità

Il marchi Ford: le origini della famosa casa automobilistica

Il marchio Ford ha una centenaria storia alle spalle ma anche molte curiosità. Inizialmente collegato all’applicazione, per la prima volta, del metodo industriale della catena di montaggio e del nastro trasportatore, ha saputo rinnovarsi costantemente nella produzione dei veicoli.

La storica casa automobilistica nasce il 16 giugno 1903 a Detroit dove una malmessa fabbrica di vagoni ferroviari diventa una ricca industria con un capitale iniziale di 28 mila dollari. L’obiettivo del fondatore, Henry Ford, era creare una vettura che fosse economicamente accessibile a tutti. Venne dunque realizzato il modello T Ford,che in poco tempo riuscì a fruttare oltre 15 milioni di dollari con quasi 500 mila auto vendute.

Negli anni sono stati più di 170 i modelli realizzati dall’industria automobilistica Ford, tra cui gli storici modelli Anglia, Thunderbird, Falcon e Mustang. Il successo dell’azienda cresceva sempre più negli anni fino a giungere ad acquisire anche altri importanti marchi del settore come Land Rover, Jaguar, Volvo ed Aston Martin. Dopo una piccola crisi nei primi anni del duemila, la Ford è tornata in attivo con un guadagno di quasi 3 miliardi di dollari in costate ascesa.

Attualmente lavorano nell’azienda oltre 150 mila dipendenti, distribuiti nelle sedi internazionali dei vari Paesi, quali Canada, Stati Uniti, Spagna, Brasile e Cina. I modelli che al momento sono presenti in listino sono numerosi; tra quelli di maggior successo ricordiamo la Ka, l’intramontabile Fiesta, la Ford Ecosport , la Focus, la C-Max e B-Max, e tra le ultime nate di casa, il modello Ford Edge , disponibile in Italia ad un prezzo base di circa 46 mila euro. Proprio quest’ultimo dimostra l’intenzione del brand di consolidare la crescita puntando sui suv, settore trainante del mercato automobilistico degli ultimi anni.

Nel 2015 il numero di veicoli venduti è aumentato del 5% in particolare grazie al mercato europeo. Pertanto le auto consegnate sono state quasi 7 milioni nel mondo con un ricavato di 91 miliardi. Circa 4,5 miliardi di dollari saranno investiti prima del 2020 in favore dello sviluppo delle tecnologie elettriche. Secondo indiscrezioni pare infatti che il brand Ford stia pensando di lanciare tredici diversi modelli con motore elettrico al fine di diminuire le emissioni nocive e l’impatto ambientale.

Ford: guarda il listino prezzi

Guarda la storia e le curiosità di tutte le schede auto consultando questo elenco alfabetico:

AbarthAlfa Romeo, Alpine, Aston Martin, Audi, Bentley, BMW, Cadillac, Chevrolet, Chrysler, Citroën, Dacia, Daihatsu, Dodge, DR, DS, Ferrari, Fiat, Fisker, Gonow, Great Wall, Honda, Hummer, Hyundai, Infiniti, Isuzu, Jaguar, Jeep, Kia, Lada, Lamborghini, Lancia, Land Rover, Landwind, Lexus, Lotus, Mahindra, Martin Motors, Maserati, Maybach, MazdaMcLaren, Mercedes, MG, Mini, Mitsubishi, Morgan, Nissan, Opel, Pagani, Peugeot, Porsche, Qoros, Renault, Rolls-Royce, Seat, Skoda, Smart, Ssangyong, Subaru, Suzuki, Tata, Tesla, Toyota, Volkswagen, Volvo.

Immagini: Depositphotos

© Italiaonline S.p.A. 2019Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

MOTORI Ford: la casa automobilistica, storia e curiosità