Ford Kuga, tre varianti ibride: efficienza ai massimi livelli

La Casa ha annunciato che la nuova generazione di Kuga sarà la più efficiente nei consumi

Ford Kuga è già un’auto di grande successo per la Casa e lo sarà ancor di più grazie all’annuncio che la nuova generazione sarà la più efficiente nei consumi nel segmento di appartenenza, con un valore medio della gamma fino al 28% più basso. La Nuova Kuga sarà la Ford più elettrificata di sempre, il primo modello a offrire 3 declinazioni ibride.

L’auto sarà infatti lanciata nelle versioni Mild-Hybrid, Plug-In Hybrid e Hybrid. I nuovi motori sono supportati dagli interventi effettuati, che hanno dato modo ai tecnici di migliorarne l’aerodinamica e ridurne il peso, rispetto alla generazione precedente. La tecnologia Plug-In Hybrid garantisce la massima efficienza nei consumi e nella riduzione delle emissioni di CO2 e un’autonomia in elettrico fino a 72 km.

La tecnologia Plug-In Hybrid permette una guida in modalità completamente elettrica e un consumo medio di carburante della gamma migliore del 31%. Kuga Plug-In Hybrid e Kuga EcoBlue Hybrid (Mild-Hybrid da 48 volt) sono disponibili dal lancio, mentre la versione Hybrid, che utilizza un sistema full-hybrid con funzione self-charging, arriverà poi nel corso dell’anno. I nuovi clienti possono anche scegliere tra una gamma di motori Ford EcoBoost benzina e Ford EcoBlue diesel.

Ford Kuga è il primo SUV costruito sulla nuova piattaforma globale a trazione anteriore della Casa che è stata sviluppata per migliorare l’aerodinamica e che permette di ottenere una maggiore efficienza nei consumi di carburante e di ridurre il peso fino a 80 kg.

Kuga Plug-In Hybrid combina un motore Atkinson da 2.5 litri, un motore elettrico e una batteria agli ioni-litio da 14,4 kWh. La batteria può essere caricata con una presa montata sul parafango anteriore o mentre l’auto è in movimento, utilizzando la tecnologia di ricarica rigenerativa, che cattura l’energia cinetica normalmente persa durante la frenata. I conducenti possono scegliere quando e come utilizzare la batteria attraverso le modalità EV Auto, EV Now, EV Later e EV Charge.

La versione EcoBlue Hybrid invece monta motore diesel EcoBlue 2.0 litri da 150 CV per una maggiore efficienza nei consumi con tecnologia Mild-Hybrid da 48 volt, che impiega uno starter/generator, azionato da una cinghia, permettendo il recupero e lo stoccaggio di energia durante le decelerazioni del veicolo e la ricarica di un pacco batteria di ioni-litio da 48 volt, raffreddato ad aria.

Il motore a benzina EcoBoost da 1.5 litri con 150 CV è dotato del primo sistema Ford di disattivazione del cilindro. La tecnologia può arrestare automaticamente uno dei cilindri quando non è necessaria la piena capacità del motore. Kuga è disponibile anche con motori EcoBlue da 1.5 litri con 120 CV e 2.0 litri da 190 CV, che ottimizzano ulteriormente l’efficienza dei consumi e garantiscono prestazioni reattive grazie a tecnologie come l’iniezione di carburante ad alta pressione e il collettore di aspirazione integrato.

Come abbiamo detto, entro la fine dell’anno arriverà sul mercato anche la nuova Ford Kuga Hybrid, che utilizza un sistema full-hybrid con funzione self-charging, che permette l’attivazione di guida in modalità completamente elettrica e abbina a un motore benzina ciclo Atkinson da 2.5 litri, un motore elettrico e una batteria agli ioni-litio e un cambio automatico sviluppato da Ford. La Casa, entro il prossimo anno, vorrebbe aumentare a 18 il numero di veicoli elettrificati sul mercato europeo.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

MOTORI Ford Kuga, tre varianti ibride: efficienza ai massimi livelli