Fiat Tipo: tutto quello che c’è da sapere sulla nuova berlina italiana

La casa di Torino ha finalmente svelato anche gli interni della sua nuova berlina

Dopo tante immagini più o meno ‘a compartimenti’, finalmente la Fiat ha svelato in modo completo la nuova Tipo, compresi gli interni, finora rimasti quasi segreti nel corso delle varie presentazioni.

Scopriamo dunque nel dettaglio la nuova berlina: ‘nata’ sotto il nome di Aegea prima di prendere quello di due storici modelli della casa torinese, la compatta Fiat è lunga 4 metri e mezzo, larga 178 centimetri e alta 148 cm, con un passo di 264 cm che massimizza l’abitabilità interna. Esternamente, la Tipo è caratterizzata esteticamente da un cofano scolpito con una nervatura centrale che prosegue fino sul tetto, creando un segno continuo. La calandra è unita ai gruppi ottici con un unico disegno ed è sfoggia segmenti cromati che creano un motivo grafico originale, al cui centro risalta il logo Fiat. Lateralmente, una linea distintiva collega i proiettori anteriori fino ai particolari fanali posteriori e le vetrature creano a loro volta una grafica che dà un senso di spazio.

La cura per lo stile, tipica del Made in Italy, viene poi esaltata nel posteriore: qui il terzo volume si sviluppa in modo arioso con l’attenzione che viene attirata dai nuovi, eleganti, fanali. La nuova Tipo sarà disponibile in diverse colorazioni dai nomi quantomeno curiosi:, in pastello Bianco Gelato e nelle tinte metallizzate Grigio Colosseo, Rosso Amore, Nero Cinema, Grigio Maestro e Bronzo.

L’interno risulta spazioso, con 5 comodi posti e una capacità di carico di oltre 520 litri, aumentabili abbassando i sedili posteriori con lo schema 60/40 e nell’abitacolo sono collocati altri vani, più o meno piccoli, per altri 12 litri complessivi. La plancia è lineare, pur divisa in due parti tra quella destinata al conducente e quella di fronte al passaggero. Massima attenzione è stata riservata anche al comfort e all’infotainment, come dimostra la ricca dotazione di serie e la disponibilità dell’innovativo sistema Uconnect TM con touch-screen a colori da 5″, sistema Bluetooth con vivavoce, streaming audio, lettore di SMS e riconoscimento vocale, porte Aux e USB con l’integrazione di iPod, comandi al volante e, a richiesta, telecamera di parcheggio posteriore e navigatore TomTom.

Ricca anche la dotazione di serie a livello di sistemi di sicurezza e assistenza alla guida, che prevede fino a 6 airbag (anteriori, window-bag e laterali), ABS completo di correttore elettronico della frenata (EBD – Electronic Brake Distribution), fendinebbia con funzione “cornering” e il dispositivo Tire Pressure Monitoring System (TPMS) che avvisa il conducente se la pressione degli pneumatici è insufficiente. ‘Adattato alla motorizzazione’ il sistema di frenata progressiva: sulle ruote anteriori adotta dischi autoventilanti da 284 mm mentre i freni posteriori sono a disco da 251 mm (versioni con il 1.6 Multijet) oppure a tamburo da 228 mm (1.4 Fire da 95 CV).

A seconda dei vari allestimenti e mercati sono poi disponibili i sensori di parcheggio, la telecamera posteriore Park Assist System, i fari automatici e il Cruise Control. Sempre in tema di assistema e sicurezza, da sottolinera la presenza dell’ ESC (Electronic Stability Control), che interviene nelle condizioni prossime al limite, quando è a rischio la stabilità della vettura, e aiuta il conducente a controllarla con una serie di funzioni specifiche.

La nuova Tipo, già ordinabile presso tutte le concessionarie Fiat la Tipo, è al momento disponibile in due versioni. Il listino  prezzi parte da 14.500 euro per la Opening Edition benzina 1.4 da 95 CV e da 19.900 euro per la Opening Edition Plus diesel 1.6 Multijet II 120 CV . In questa prima fase di lancio, la versione Opening Edition equipaggiata con il motore a benzina 1.4 da 95 CV è proposta al prezzo promozionale di 12.500 euro.

La Opening Edition, equipaggiabile con il motore a benzina 1.4 da 95 CV e con il motore diesel 1.6 Multijet II 120 CV offre di serie sei airbag (frontali, laterali e a tendina), ESC con Hill Holder, climatizzatore automatico, sensori di parcheggio posteriori, radio con Bluetooth e comandi al volante, cerchi in lega da 16″, fendinebbia, maniglie e dettagli cromati, finestrini elettrici posteriori,  specchietti retrovisori elettrici, sedile guida regolabile in altezza e apertura del baule automatica. A richiesta, il cliente può invece scegliere il sedile guida con regolazione lombare e bracciolo posteriore, il pack sensori (sensore pioggia, sensore crepuscolare e specchietto retrovisore elettrocromico),  il kit fumatori e la ruota di scorta dimensioni normali. Più ricca la Opening Edition Plus, dotata del turbodiesel 1.6 Multijet II da 120 CV.

Rispetto alla Opening Edition, la versione Plus aggiunge sistema integrato Uconnect 5″ Radio Nav con il nuovo sistema di navigazione touch TomTom 3D, volante in pelle, telecamera posteriore,  cerchi in lega diamantati da 17″, cruise control, sedile guida con regolazione lombare, bracciolo posteriore e pack sensori. Sono sempre optional il kit fumatori e la ruota di scorta dimensioni normali. In futuro, per la Tipo sono previste anche altre motorizzazioni, in particolare il 1.3 Multijet II 95 CV con cambio manuale e il 1.6 benzina 110 CV con cambio automatico a sei marce, e versioni, anche due volumi e station wagon, ereditando così il ruolo delle storiche Marea Weekend e simili.

© Italiaonline S.p.A. 2019Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

MOTORI Fiat Tipo: tutto quello che c’è da sapere sulla nuova berlina&n...