Fiat Ritmo: l’auto protagonista del cinema italiano degli ultimi 40 anni

Dai film premiati con il premio Oscar alle commedie scollacciate degli anni 80, la Ritmo è una presenza costante nella cinematografia italiana degli anni '80

La Fiat Ritmo è un mito. Non soltanto per gli automobilisti degli anni ’80 che finalmente trovarono nella nuova sportiva della Fiat una vettura per agile e scattante da scegliere al posto della Volkswagen Golf. La Ritmo è anche un mito cinematografico, scelta in una delle decadi più proficue per la cinematografia italiana. Commedie, film d’azione, pellicole drammatiche, film pluripremiati, anche con l’oscar, serie tv di successo come la Piovra di Michele Placido e Vittorio Mezzogiorno, ma anche film scanzonati, pensati per suscitare la più profonda delle risate, come le Comiche di Renato Pozzetto e Paolo Villaggio.

Vittima di esplosioni, di esilaranti scene comiche, di inseguimenti al cardiopalma, la fiat Ritmo è una delle automobili maggiormente utilizzate dalla cinematografia italiana degli anni ’80.

Principalmente presente nelle commedie italiane anni ’80 come Acqua e Sapone con Carlo Verdone e la Sora Lella, ma anche in “Bomber” con Bud Spencer e Jerry Calà, e con Diego Abatantuono in “Viulentemente mia”. La quattro ruote della Fiat presentata nel 1978 è presente anche nel film “Acapulco, prima spiaggia a…sinistra”, e in “Fracchia, la belva umana” in uno dei divertenti inseguimenti di cui è protagonista Paolo Villaggio. Altri capisaldi della commedia scollacciata italiana vedono la Fiat Ritmo, emblema della mobilità italiana degli anni 80, ben incastonata nelle pellicole che hanno divertito intere generazioni e che ancora oggi intrattengono con piacere chi ama la tipica commedia italiana che si barcamena tra siparietti osé e battute pregnanti.

La Ritmo è presente nel film “I due Carabinieri” con Montesano e Verdone, nel sempre divertente “Il ragazzo di Campagna” con un Renato Pozzetto campagnolo alle prese con le difficoltà della giungla urbana, e poi ancora la Ritmo sfreccia in “Chewingum” film arricchito da una bellissima colonna sonora che scandisce la storia d’amore tra i personaggi interpretati da Isabella Ferrari e Massimo Ciavarro.

La Fiat Ritmo fa bella mostra di sé anche in alcune scene di “Caro Diario”, il capolavoro di Nanni Moretti del 1993, ma anche nel film premio oscar “Nuovo Cinema Paradiso” di Giuseppe Tornatore, arrivando quindi a mostrare la livrea della Ritmo anche all’Academy. Un’auto che fonde le proprie indistinguibili forme ai grandi successi cinematografici dei film italiani.

© Italiaonline S.p.A. 2019Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

MOTORI Fiat Ritmo: l’auto protagonista del cinema italiano degli ultimi...