Fiat Panda, il mito indiscusso lascia spazio a un degno sostituto

C’era da aspettarselo, anche Fiat Panda è arrivata al termine della carriera, ma è già pronto il sostituto

Fiat Panda, un mito indiscusso, quella che tutti ricordiamo dai tempi dei nonni, che abbiamo avuto o visto sicuramente guidare.

La produzione di questa leggenda cesserà a breve. Nonostante si tratti di una delle auto che continua ad avere successo sul mercato e ad essere leader nelle vendite ancora nel 2018, FCA ha deciso di concludere quella che è la storia e la carriera del modello. Ci sarà un degno sostituto, o almeno speriamo, che avrà delle caratteristiche innovative che potrebbero seguire quello che è stato il percorso di Panda negli scorsi decenni.

Per questa gloriosa autovettura che ha segnato la storia dell’automobilismo quindi è arrivato il termine della carriera e il nuovo mezzo che verrà proposto dovrà essere in grado di avvicinarsi il più possibile a quello che è stato il successo di Fiat Panda, anche se non vedremo mai una macchina dallo stesso potenziale seduttivo, quella che ha affascinato e colpito fino ad oggi centinaia di migliaia di acquirenti. Eppure il suo destino ormai è segnato.

Basta diesel, il primo settembre scorso FCA ha preso questa importante decisione e proprio in quel periodo, infatti, la versione che monta il motore diesel 1.3 Multijet della Fiat Panda è stata definitivamente tolta dalla produzione. Il modello che entrerà sul mercato al suo posto è una mild-hybrid che, come ci aspettiamo tutti, dovrebbe riuscire a non far sentire troppo la mancanza del mito indiscusso che è stato tra le mani degli automobilisti per anni e anni e che ha rappresentato un’era importantissima per l’automotive, mezzo che oggi ormai appende le scarpette al chiodo.

È chiaro quindi che Fiat Panda abbandona totalmente la via del diesel, effettivamente questa motorizzazione non è nemmeno entrata nella top ten delle auto più vendute in Italia nel 2018, colpo basso per una vettura che è sempre stata ai vertici delle classifiche . Al contrario della 500X diesel che invece ha conquistato il primo posto, seguita sul podio dalla Tipo e dalla 500L. Chiaramente è questo il motivo per cui Fiat Panda diesel andrà in pensione, il dispiacere è ovviamente alto ma si deve stare al passo con i tempi, con i dati e anche con le restrizioni inerenti alle motorizzazioni diesel.

La nuova Fiat Panda verrà prodotta in Polonia e dovrebbe essere lanciata nel 2020. Una generazione innovativa che prevede la sostituzione del motore diesel 1.3 Multijet con quello mild-hybrid con sistemi a 48 Volt. Le prestazioni della nuova vettura saranno sufficientemente adeguate alle aspettative sul mezzo e anche il prezzo dovrebbe essere più accessibile a tutti, infatti sembra essere la soluzione più economica e collaudata che la Casa potesse prendere.

Anche in questa occasione non possiamo evitare di citare Marchionne, che già aveva annunciato che la produzione delle auto diesel per FCA avrebbe avuto vita breve e sarebbe terminata completamente nel 2021.

© Italiaonline S.p.A. 2019Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

MOTORI Fiat Panda, il mito indiscusso lascia spazio a un degno sostituto