Fiat Panda e 500, futuro in bilico: tante vendite ma costi elevati

Fiat 500 e Fiat Panda rischiano, nel breve termine, di essere archiviate.

Fiat Chrysler Automobiles potrebbe abbandonare il segmento delle minicar in Europa. La notizia viene riportata da Automotive News, uno dei più autorevoli del settore, ed è stata riportata in Italia da molti siti. Tutto nasce dalla recenti dichiarazioni di Mike Manley.

Il CEO di FCA ha dichiarato che la casa automobilistica prevede di spostare i clienti della minicar Fiat nel segmento “B” . “In un futuro molto prossimo ci vedrete concentrare di nuovo su questo segmento di volume più elevato, con un margine più elevato, e ciò comporterà un allontanamento dal segmento di minicar”, ha detto Manley agli analisti in occasione della call sul bilancio trimestrale FCA.

Per Manley le perdite del gruppo per 55 milioni di euro nel Vecchio continente registrate nel terzo trimestre sono da imputare a “un’esposizione molto elevata nel segmento delle piccole a basso margine e a una gamma di modelli la cui età media è la più alta del settore”.

Il destino di Fiat 500 e sopratutto Fiat Panda sembra così segnato nonostante numeri di vendite importanti. Entrambe dominano il segmento delle minicar ma stanno invecchiando e soprattutto hanno elevati costi di sviluppo.

Su ogni vendita i margini di ricavo sono minimi, inoltre le severe nuove regole sulle emissioni prevedono costi di sviluppo elevati per elettronica e meccanica.

Del resto il segmento delle citycar sta lentamente sparendo: dalla Ford Ka+ alla Opel Adam, sono tutti modelli in via di estinzione.

Fiat punterebbe così a riconquistare i clienti nel segmento B che pareva ormai del tutto abbandonato rilancando la Fiat Punto.

Detto che le parole di Manley sono arrivate prime dell’avvio della fusione tra Fca e Psa, propria da questa sinergia nascerà un nuovo riposizionamento del brand Fiat.

La prevista fusione di FCA con il Gruppo PSA darebbe inoltre a Fiat l’accesso alla piattaforma ECMP di PSA, che è alla base delle nuove auto più piccole del gruppo come la Peugeot 208 e la Opel Corsa. Queste auto hanno versioni completamente elettriche e versioni con motori a combustione interna.

© Italiaonline S.p.A. 2019Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

MOTORI Fiat Panda e 500, futuro in bilico: tante vendite ma costi elevat...