Fiat, la nuova concept car anticipa i veicoli di prossima generazione

Nel corso del Consumer Electronic Show di Las Vegas FCA svelerà i suoi assi nella manica per il futuro

Chiuso il 2019 con l’accordo per la fusione con PSA, Fiat vede nel 2020 l’anno giusto per puntare al rilancio del marchio. Così, dopo diversi anni nei quali i creativi della casa del Lingotto sono stati “inoperativi”, o quasi, nel corso di questi 12 mesi dovrebbero arrivare sul mercato diversi nuovi modelli, alcuni dei quali potrebbero già “subire” l’influenza della nuova alleanza con i francesi di PSA.

Al momento, però, l’unica certezza è che i primissimi modelli della prossima generazione prenderanno ispirazione da una concept car che il gruppo italo-statunitense presenterà nel proprio stand del Consumer Electronic Show di Las Vegas. L’evento, conosciuto principalmente per essere il palcoscenico prediletto dei maggiori produttori di smartphone e TV, dedica ampio spazio anche alle case automobilistiche. Ed FCA vuole approfittarne per dimostrare che in questi ultimi mesi non è affatto rimasta a guardare i diretti concorrenti.

Così, oltre a poter ammirare le Jeep a trazione ibrida che arriveranno sul mercato internazionale nel corso dei prossimi mesi, nello stand FCA del CES 2020 si potrà guardare da vicino la concept car “Airflow vision“, una sorta di finestra sul futuro del gruppo e, in particolare, su quello di Fiat. Il veicolo, caratterizzato da un design scultoreo, è stato pensato per clienti con “stile di vita frenetico e un desidero innato per un’esperienza di viaggio di prima classe” e consentirà di avere “un’anticipazione sui mezzi di trasporto premium e sulla User Experience (UX) di prossima generazione“.

Airflow design di FCA

fonte: ufficio stampa FCA

Ed è proprio il concetto di “user experience” che ha guidato designer e tecnici FCA nella progettazione di questa concept car. Per garantire il massimo livello di “usabilità”, sono stati inseriti all’interno del veicolo ben sei display: due al centro del cruscotto, uno dietro al volante, uno di fronte il sedile lato passeggero e gli ultimi due davanti ai passeggeri posteriori.

In questo modo tutti gli occupanti del mezzo avranno la possibilità di gestire funzioni e strumentazione del veicolo, regolando la temperatura dell’aria condizionata, controllando lo stato dei parametri di funzionamento dell’auto, cambiando stazione radio e così via. Anche l’interfaccia utente del sistema di infotainment sarà unica nel suo genere, mettendo a disposizione strumenti mai visti sinora. I passeggeri, ad esempio, potranno “passarsi” le schermate da un display all’altro con un semplice “swype”, così che tutti possano condividere l’esperienza all’interno dell’abitacolo.

L’aspetto esteriore, come detto, sarà scultoreo e, allo stesso tempo, caratterizzato da uno stile pulito ed elegante. Gli interni saranno invece moderni e spaziosi, con una gamma dei colori dai toni chiari e rilassanti.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

MOTORI Fiat, la nuova concept car anticipa i veicoli di prossima generaz...