Fiat 500 X, ritorno alle origini

Il restyling di metà carriera di 500X avvicina il modello agli elementi stilistici della piccola 500

Prodotta nello stabilimento SATA di Melfi (Potenza) e commercializzata in più di 100 Paesi nel mondo, inclusi gli Stati Uniti, Fiat 500X è stata proposta in due diverse versioni con due anime differenti – una più “cittadina”, l’altra ideale per il tempo libero.

500 X si è imposta per il suo stile maturo, elegante e Made in Italy vestita come un abito di alta sartoria, tuttavia con la sostanza di un’auto confortevole, prestazionale e sempre connessa con il mondo.

Ma il tempo passa anche per le automobili ben riuscite ed è arrivato il momento d aggiornarsi per essere più fedele con il family feeling imposto dalla piccola di Mirafiori.

Ed ecco quindi il frontale con le luci diurne a led a forma di anello come sulla piccola di casa. Al posteriore avremo nuove luci di maggiori dimensioni e più squadrate, sempre in stile 500, con la parte centrale in tinta con la carrozzeria. Aggiornamenti anche per le scelte cromatiche con l’arrivo di due nuovi colori: Bronzo Donatello e Verde Alpi Opaco.

All’interno cambiamenti soprattutto sul lato dell’infotanment con l’arrivo del nuovo sistema UconnectTM HD Live, con display touchscreen da 7″ e compatibilità con Apple CarPlay e Android Auto già visto sulle nuove Renegade. Questo sistema porta in dote interfaccia Bluetooth con vivavoce, streaming audio, lettore di SMS e riconoscimento vocale, oltre a porte Aux e USB. Ci sarà inoltre il navigatore TomTom 3D. Scaricando l’app sullo smartphone dei relativi store, poi, si avrà la possibilità di avere musica in streaming offerta da Deezer e TuneIn, oltre a Facebook e Twitter.

Le versioni della rinnovata 500X saranno cinque, tre della gamma Urban Look: Pop, Pop Star e Lounge, mentre nella gamma Cross Look: troviamo Cross e City Cross.

Per quanto riguarda la meccanica ci saranno parecchie novità: arriveranno i nuovi motori FireFly turbo a benzina, con 3 e 4 cilindri; portati all’esordio da Renegade ci sono il 1000 cc da 120 CV e il 1300 cc da 150 o 180 CV. Oltre a questi dovrebbero arrivare anche i rinnovati diesel 1600 da 120 CV e 2 litri da 140 o 170 CV, omologati Euro 6 fase 2 dotati di nuovi turbo e filtro anti-NOx, che funziona grazie all’iniezione del liquido AdBlue a base di urea.

Il prezzo di listino resterà invariato rispetto al modello odierno. Per la versione di attacco, parliamo di 15.700 euro.

Fiat 500X 2018 Interno

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

MOTORI Fiat 500 X, ritorno alle origini