Fiat 500, la rivoluzione elettrica dell’era post-Coronavirus

La tanto amata icona del made in Italy si è trasformata, offrendo la versione elettrica e alcune limited edition

Della nuova Fiat 500 elettrica ne parliamo praticamente dallo scorso anno, i primi progetti e modelli li avevamo già visti nel 2019 e FCA aveva espresso la volontà di presentare sul mercato la versione a zero emissioni della piccola della Casa nel 2020.

Il suo vero e proprio trampolino di lancio avrebbe dovuto essere il Salone di Ginevra 2020, organizzato come ogni anno nel mese di marzo, quest’anno saltato a causa dell’epidemia di Coronavirus (come annunciato pochi giorni fa, anche l’edizione del 2021 non si terrà), scoppiata proprio poco prima dell’apertura dell’evento, con il conseguente lockdown.

Nonostante il periodo, probabilmente il più pesante e triste negli ultimi decenni, Fiat 500 ha voluto mostrare ancora una volta la sua grande forza ed è stata presentata proprio pochi giorni prima della chiusura totale di ogni attività a Milano, una delle città più colpite dalla pandemia di Covid-19, la Lombardia è stata tra le regioni con il maggior numero di casi. Nel grande momento di difficoltà, stiamo assistendo oggi alla faticosissima ripresa del settore auto da una crisi senza precedenti, abbiamo assistito all’apertura degli ordini della versione di lancio di Fiat 500, “La Prima”.

Realizzata in sole 500 unità, offerta solo nella versione Cabriolet e con tutto di serie. Pochi giorni fa abbiamo visto poi la presentazione ufficiale della piccola elettrica di Casa Fiat al Presidente della Repubblica Sergio Mattarella e a Giuseppe Conte. La commercializzazione avrà inizio dopo l’estate, a partire da settembre.

Nuova 500 monta un motore elettrico in grado di erogare 118 cavalli e di arrivare ad una velocità massima autolimitata di 150 km/h; lo scatto da 0 a 100 km/h si raggiunge in 9 secondi. Il conducente alla guida ha la possibilità di scegliere fra tre modalità di guida, Normal, Range e Sherpa. L’autonomia dichiarata è di 320 km nel ciclo Wltp.

Dando uno sguardo agli interni, vediamo degli elementi che si rifanno alla tradizione, nonostante i dettagli siano in linea con i tempi. Display touch da 10,25 pollici del nuovo sistema d’infotainment UConnect 5 a centro plancia, basato sulla tecnologia Android, ma predisposto anche per Apple CarPlay. Per quanto riguarda le tecnologie di ultima generazione, Fiat 500 presenta anche un pacchetto di assistenti alla guida molto completo.

Abbiamo visto per la prima volta anche la Nuova Fiat 500 berlina, con schermo da 7 pollici per il cruscotto e uno a sfioramento per il sistema di infotaiment connesso ad Internet da 10,3’’ nella consolle. Fari full Led, rivestimenti in ecopelle, cerchi in lega di 17’’ e sistemi per la guida autonoma.

La Nuova Fiat 500 porta con sé anche alcune firme prestigiose del made in Italy, come Armani, Bulgari e Kartell, che hanno creato le tre versioni speciali che abbiamo visto insieme nei mesi scorsi, secondo il loro stile unico. La 500 elettrica nei prossimi mesi sarà venduta insieme alla mild hybrid.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

MOTORI Fiat 500, la rivoluzione elettrica dell’era post-Coronavirus