La Ferrari di Radja Nainggolan rimane a secco, lo aiuta una maestra

Doppio rospo da ingoiare per il centrocampista della Roma, a secco non solo nel mondiale

Ha fatto scalpore la notizia della mancata convocazione di Nainggolan nel Belgio in vista della Coppa del Mondo.

Nessun top player è rimasto mai fuori dal mondiale per due volte di fila; il giocatore si è lamentato perché non vuole essere giudicato per la sua vita fuori dal campo. La sua esclusione ha fatto tantissimo rumore, in Belgio è stata lanciata anche una petizione in suo favore. Ma ovviamente il Ct Martinez non si smuove dalla sua posizione e anche Nainggolan è ormai rassegnato ad abbandonare il suo sogno che è nel cassetto da quando è un bambino. Paradossalmente, sembra ridicolo, potrebbe entrare nel Guinness World Record per essere l’unico top player a cui è stata negata la Coppa del Mondo per due volte di fila.

Radja Nainggolan è stanco e triste per questa situazione, anche perché, avendo giocato bene in campionato alla Roma, pensa che la causa della mancata convocazione sia solo da imputare al suo comportamento nella vita privata; ma lui non ha intenzione di cambiare per nessuno, vuole continuare a essere stesso senza scendere a compromessi. Sa che il calcio oggi è il suo lavoro, ma pensa di essere libero di far ciò che vuole, a patto che in campo dia sempre il meglio di sé.

Ma ad appesantire l’amaro in gola per il giocatore un nuovo fattaccio, questa volta si tratta di motori e non di calcio, sembra che la sfortuna sia dalla sua. È successo in Belgio e Radja Nainggolan è rimasto a secco con il suo mega bolide marchiato dal Cavallino Rampante. Domenica sera la sua Ferrari non è più partita, rimasta in panne davanti all’ingresso di una pompa di benzina di Habay. È stata Séverine Peeters, una maestra di una scuola elementare della zona, che lo ha riconosciuto ed è subito corsa da lui, scherzando e prendendolo in giro ironicamente, chiedendogli se si fosse perso. Dopo aver sistemato l’auto, i due hanno fatto una foto insieme, dopo che la donna gli ha chiesto di concedergli gentilmente un selfie con lei. Il calciatore è stato molto carino, sorridente e disponibile, a detta della maestra, che è ancora incredula per l’incontro fatto alla stazione di servizio. Nainggolan è poi ripartito, lasciando un’idea diversa da quella di bad boy che aleggia sulla sua immagine.

selfie nainggolan maestra

MOTORI La Ferrari di Radja Nainggolan rimane a secco, lo aiuta una maest...