La Ferrari in edizione limitata, si può guidare dai 14 anni

Una nuova proposta che consente ai più giovani di vivere le emozioni del Cavallino Rampante

Ferrari dà il via ad uno speciale progetto nato per riscoprire le vetture del passato, una nuova proposta dedicata ai clienti più appassionati, un invito a condividere il sogno con i giovani Ferraristi. E così a Maranello nasce la Testa Rossa J, una replica in scala di un celebre modello storico.

L’auto è stata costruita in scala al 75%, è dotata di motore elettrico e consente a tutti di vivere le emozioni di guida di una leggenda dell’automobilismo. La Testa Rossa J è nata dalla riproduzione fedele della 250 Testa Rossa del 1957 in soli 299 esemplari, ad oggi uno dei modelli più iconici e vincenti della storia di Ferrari e dell’automobilismo. La Casa ha supervisionato ogni aspetto del progetto, frutto della collaborazione con The Little Car Company. La Testa Rossa J non è omologata per l’utilizzo su strada e può essere guidate a partire dai 14 anni di età.

Ma parliamo della 250 Testa Rossa (c’è chi prova a costruirsela da solo), protagonista dei circuiti fra gli anni Cinquanta e Sessanta, sorprendente per il suo palmarès e la sua longevità. 18 vittorie collezionate nella sua storia e 3 campionati marche conquistati nel 1958, 1960 e 1961. È inoltre l’unica delle auto di Ferrari ad aver vinto per quattro volte la 24 Ore di Le Mans nel 1958, 1960, 1961 e nel 1962 considerando la sua ultima evoluzione 330 TRI/LM. Numeri che la posizionano ai vertici delle Ferrari più celebrate di sempre.

La piccola Testa Rossa J riproduce in maniera molto attenta e precisa le forme della 250 Testa Rossa. La cura del dettaglio è senza pari, la scocca è in alluminio battuto a mano, lo stesso processo seguito per i modelli storici. Anche la vernice è la stessa che viene applicata sulle vetture di gamma, così come il badge anteriore.

La nuova Ferrari Testa Rossa J

Ferrari Testa Rossa J, riproduzione in scala dell’icona per i più giovani

I disegni originali presi da Ferrari Classiche sono stati scannerizzati e ricreati digitalmente per costruire il telaio dell’auto. La stessa attenzione al dettaglio si ritrova anche negli interni. Il Centro Stile Ferrari ha progettato un unico sedile che può ospitare un adulto e un giovane. Il volante Nardi (fornitore storico anche del modello del 1957), è stato sviluppato con il sistema di rilascio più piccolo al mondo per favorire l’ingresso del guidatore.

Nella parte anteriore dell’auto ci sono le tre batterie del motore elettrico, che garantiscono circa 90 km di utilizzo. Sono quattro le modalità di guida. La Novice mode (1 kW/20 km/h) è stata pensata per dare la possibilità ai giovani piloti di avere un approccio tranquillo alla guida. Le modalità Comfort (4 kW/45 km/h), Sport e Race sono via via più sportive. La Testa Rossa J offre un’ampia gamma di personalizzazioni e di combinazioni di colore, studiate a partire da una ricerca di Ferrari Classiche sulle livree storiche della 250 Testa Rossa.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

MOTORI La Ferrari in edizione limitata, si può guidare dai 14 anni