Ferrari 486 o Dino? Ecco quale sarà il nome della nuova V6 ibrida

Dopo la Ferrari F8 Tributo presentata al Salone di Ginevra, abbiamo informazioni ufficiali sulla prima supercar ibrida

Durante il grande evento svizzero ovviamente gli occhi sono puntati principalmente sulla Ferrari F8 Tributo, la nuova vettura della Casa.

Ma dopo averla presentata, il Cavallino ha finalmente confermato anche le specifiche riguardanti la prima supercar ibrida. Sono ben 4 i nuovi modelli che ancora la Casa di Maranello non ha rivelato e che dovrebbero uscire nel corso del 2019, come aveva anticipato. Oltre alla F8 Tributo oggi almeno sappiamo qualcosa in più sull’altra novità elettrificata, di cui si è tanto sentito parlare nei mesi scorsi. Sono già stati visti e catturati i prototipi camuffati in prova ma fino ad ora i dettagli della nuova supercar ibrida di Ferrari non sono mai stati ufficializzati e anche le informazioni che abbiamo sono molto scarse. Secondo quanto detto il nuovo motore ibrido V6 della Casa del Cavallino Rampante dovrebbe debuttare sul mercato a maggio per alimentare differenti modelli.

Quello che sappiamo a riguardo della propulsione elettrificata è che molto probabilmente la nuova supercar ibrida di Ferrari monterà sotto il cofano lo stesso motore V6 bicilindrico 2.9 litri che viene usato per le due vetture del Biscione, Alfa Romeo Giulia e Stelvio Quadrifoglio. Lo stesso però subirà dei ritocchi che porteranno la potenza circa 732 Cavalli. Ancora non sappiamo il nome che avrà il nuovo bolide di Ferrari, il dubbio era tra Dino e 486, ma oggi pare che si chiamerà 486. Il nome Dino dovrebbe comunque essere rilanciato, o almeno sembra un desiderio della Casa di Maranello. Probabilmente però verrà utilizzata quella denominazione per una nuova sportiva più piccola e con una potenza inferiore. Il vicepresidente senior di Ferrari Commercial and Marketing Enrico Galliera, ha confermato che: “Questo modello sarà progettato per la guida di tutti i giorni”.

Per quanto riguarda lo stile e l’estetica, secondo quanto suggerito dalle foto spia, la nuova Ferrari 486 ibrida prenderà come base la nota 488 GTB. La Casa del Cavallino Rampante ha già confermato che anche il crossover Purosangue sarà disponibile con motorizzazione ibrida, quindi potrebbe anche montare una versione del nuovo V6 elettrificato. Sugli altri modelli in cantiere sembra che potrebbe fare il suo ingresso sul mercato anche una 812 Superfast convertibile entro la fine del 2019.

© Italiaonline S.p.A. 2019Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

MOTORI Ferrari 486 o Dino? Ecco quale sarà il nome della nuova V6 ibrid...