Ferrari 458 Speciale, da 0 a 100 km/h in soli 3 secondi. Foto

Debutta al Salone di Francoforte con una aerodinamica attiva che anticipa soluzioni standard per tutte le supercar di Maranello

Nata dalla collaborazione tra il Centro Stile Ferrari e Pininfarina, il design di questa super sportiva vuole mantenersi legato alla tradizione con linee semplici, ma con una forma studiata appositamente per mantenere elevate le performance dell’auto.

Sotto il cofano, infatti, c’è il V8 aspirato più potente di sempre da 605 CV e con una potenza specifica di 135 CV/l. Il rapporto tra peso e potenza è pari a 2,13kg/CV e le soluzione mobili anteriori e posteriori studiate per bilanciare il carico e ridurre la resistenza rendono questa 458 Speciale la  Ferrari più efficiente dal punto di vista areodinamico della storia.

Così, se nell’aspetto generale la fedeltà alla Ferrari 458 Italia è ben marcata, nei dettagli viene fuori la sportività di questa Speciale che mostra la sua muscolatura attraverso le prese d’aria discretametne elaborate e le fiancate ammorbidite.

Il tutto è ancor più messo in evidenza da una poco discreta linea a tre bande bianca e blu che percorre nel mezzo tutta l’auto a partire dal cofano passando per il tetto, fino al posteriore e ne sottolinea il carattere sportivo.

La 458 Speciale è in grado di accelerare da 0 a 100 km/h in 3 secondi netti e da 0 a 200 Km/h in 9,1 secondi, stabilendo due record tra le supercar di Maranello, con il migliore tempo di risposta (0,060 s) e l’accelerazione laterae più elevata: 1,33 g.

Se si pensa che quest’auto non è destianata solo alla pista questi numeri stupiscono ancora di più. Una delle componenti innovative che ha permesso di raggiungere record di questo tipo è sicuramente il controllo elettronico dell’angolo di assetto (Side Slip angle Control – SSC).

L’SSC sfrutta un apposito algoritmo in grado di calcolare istante per istante l’assetto della vettura e di confrontarlo con i valori ideali di riferimento, ottimizzando la gestione della coppia motore  (attraverso il controllo di trazione F1-Trac) e la ripartizione di coppia del differenziale sulle due ruote (attraverso il differenziale elettronico E-Diff).

I pneumatici montati sulla Ferrari 458 Speciale, Michelin Pilot Sport Cup 2, sono stati messi a punto specificatamente da Michelin e studiati con test in pista e al simulatore.

(a cura di OmniAuto.it)

Fonte: Ufficio Stampa

© Italiaonline S.p.A. 2019Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

MOTORI Ferrari 458 Speciale, da 0 a 100 km/h in soli 3 secondi. Foto