Ferie finite, auto da controllare. Foto-guida alla manutenzione

Di ritorno dalle vacanze, è bene verificare che la macchina sia in ordine. Vi spieghiamo come fare nel modo più semplice e pratico

In vacanza, la vostra auto ha divorato i chilometri sotto il solleone? Adesso che siete tornati dalle ferie, è bene badare alla sicurezza: urgono controlli, tanto semplici quanto necessari. Che sono utili anche per il portafogli: una vettura più efficiente consuma meno carburante. Senza dimenticare che inquinerete meno, grazie a un motore più pulito.

Siccome l’olio motore è la linfa vitale della vostra auto, controllatene il livello. Trovate una superficie piana dove parcheggiare l’auto e, se necessario, lasciate raffreddare il motore per 5 minuti a cofano aperto. Estraete l’astina dell’olio, pulitela con un panno o un pezzo di scottex pulito, reinseritela nel suo alloggiamento e rimuovetela nuovamente.

A questo punto, occhio al livello del lubrificante, che deve essere compreso fra le due tacche. Se il livello dell’olio si trova sotto al minimo, recatevi in un’officina. Solo se siete davvero in grado, fate da voi.

Rabboccate, se serve, il serbatoio dell’acqua. Fatelo a motore freddo: aprite il cofano e individuate il tappo su cui è disegnato il simbolo col parabrezza e lo zampillo d’acqua. Una volta aperto il tappo, solitamente blu, riempite la vaschetta con acqua di rubinetto o demineralizzata. Utili gli additivi detergenti e antigelo.

Attenti alla pressione delle gomme. A pneumatici freddi, per ogni ruota, svitate il tappo della valvola, inserite il tubo del manometro nella valvola e leggete il valore della pressione in “bar” sulla scala graduata o sullo schermo del manometro. Per gonfiare uno pneumatico, tirate una leva simile al freno di una bicicletta, mentre se la pressione è troppo elevata si deve premere un tasto.

Controllate il libretto e adeguate la pressione alle condizioni di carico della vettura; ricordatevi inoltre che il Codice della strada prescrive che la profondità del battistrada non sia inferiore a 1,6 mm mentre il buon senso raccomanda di stare ben sopra i due.

Verificate il funzionamento di tutte le luci, del tergicristallo, del lavavetro. È tutto in ordine? In caso contrario, serve un’officina.

E per la batteria, sinceratevi che il livello dell’elettrolito sia adeguato. È opportuno controllarne l’efficienza ed eventualmente procedere a una ricarica o alla sostituzione.

(a cura di OmniAuto.it)

Fonte: Ufficio Stampa

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

MOTORI Ferie finite, auto da controllare. Foto-guida alla manutenzione