FCA, il primo suv elettrico di Alfa Romeo su base PSA

Il lancio del primo suv a zero emissioni del Biscione è previsto per il 2022

Alfa Romeo sta lavorando alla realizzazione del suo nuovo suv a zero emissioni, la Casa di Arese prevede il lancio dell’inedita auto elettrica per il 2022, in questi mesi ne seguiremo le differenti fasi dello sviluppo.

La grande novità è che in questo suv vedremo uno dei primi esempi di forte e chiara collaborazione con il Gruppo PSA, infatti la piattaforma modulare che sarà utilizzata è la Multienergy Common Modular Platform, chiamata eCmp della variante elettrica. Si tratta dello stesso sistema che viene utilizzato per la produzione delle Peugeot 208 e 2008 elettriche e delle varianti a zero emissioni di Opel Corsa, DS3 Crossback e-Tense e del suv Opel Mokka, quest’ultimo ha subito di recente gli ultimi ritocchi per il lancio della nuova generazione.

La versione definitiva del suv Alfa Romeo Tonale è attesa sul mercato auto entro la fine del 2021, in seguito quindi sarà la volta del primo suv elettrico su base PSA. Si tratta di un veicolo su cui il Biscione vuole puntare molto, un’auto elettrica che, secondo le stime, contribuirà fortemente ad alzare il livello di vendite della Casa di Arese. La nuova gamma Alfa Romeo vedrà sul mercato Giulia, Stelvio, Tonale e il nuovo suv compatto di cui ancora non sappiamo il nome. In questo modo il brand cerca di accogliere le richieste e le esigenze dei clienti, in un momento in cui i suv sono i più ricercati e invece i modelli sportivi hanno perso appeal.

Come abbiamo detto in apertura, il nuovo suv elettrico firmato Alfa Romeo molto probabilmente sarà una delle prime vere e grandi dimostrazioni della collaborazione tra FCA e PSA (la fusione dei due gruppi continua). Sarà infatti il primo modello del Gruppo italo-americano a utilizzare una piattaforma sviluppata da PSA per le auto elettriche di Opel, Peugeot e DS Automobiles. Quello che il Biscione ci tiene a sottolineare però è che il suo suv elettrico non sarà un clone dei modelli d’oltralpe, anzi. La Casa, da sempre, non vuole abbandonare il DNA che caratterizza le sue auto di successo, quindi la vettura mostrerà una grande sportività, in pieno stile Alfa Romeo, e offrirà un piacere di guida senza eguali. Inoltre il Biscione ha intenzione di lavorare sul suono e sulle tonalità specifiche per i suoi nuovi modelli a zero emissioni.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

MOTORI FCA, il primo suv elettrico di Alfa Romeo su base PSA