FCA, 300 milioni da investire nelle auto elettriche

Il Gruppo italo-americano ci vuole credere e quindi pensa già ai passi da fare per la ripresa

La situazione che sta colpendo tutto il mondo oggi a causa dell’epidemia di Coronavirus è davvero pesante e ovviamente ne risente l’economia a livello globale. Tanti i negozi che sono chiusi ormai da settimane, lo stesso per i bar, i ristoranti e moltissime fabbriche, tra cui anche le Case automobilistiche.

Nonostante questo c’è chi continua a far progetti e pensare positivo, chi spera e crede profondamente in una grande ripresa. Stiamo parlando del Gruppo italo-americano FCA che noi tutti conosciamo, che sfoggia in continuazione auto magnifiche e di grande successo, che possiede alcuni tra i migliori marchi del settore automotive, come Fiat e Alfa Romeo, per fare solo due nomi.

FCA crede fermamente nella ripresa e si prepara già ad affrontare il mercato per il momento in cui tutto sarà finito e potremo finalmente tornare alla normalità, quando il Coronavirus potrà fortunatamente diventare solo un lontano e dolorosissimo ricordo. Il Gruppo infatti ha deciso di sottoscrivere un finanziamento di 300 milioni di euro con la Banca Europa per gli Investimenti, la BEI, della durata di 5 anni, che servirà per sostenere nuovi progetti della Casa che verranno realizzati da qui al 2021.

Questa somma di denaro importante sarà utilizzata per sostenere il progetto di elettrificazione di FCA, il Gruppo infatti ha sottolineato in una nota stampa che l’investimento sarà dedicato alla produzione delle nuove, inedite e avanzate tecnologie per i sistemi di motorizzazione dei veicoli elettrici di ultima generazione e per tutti i nuovi ibridi plug-in. Verranno aggiornati lo stabilimento produttivo di FCA a Melfi, per la realizzazione di veicoli elettrici a batteria, e lo stabilimento produttivo di Mirafiori, dovrà sarà assemblata la nuova Fiat 500 elettrica annunciata a inizio marzo.

La pandemia che come ben sappiamo purtroppo ci sta colpendo molto duramente, sia dal punto di vista sanitario che da quello economico, non sembra fermare i piani di FCA per il futuro. Quando l’emergenza sanitaria sarà finita dovremo tutti dare il nostro contributo per ripartire e ricostruire un settore che già non stava vivendo proprio uno dei momenti più positivi. Il Gruppo si sta portando avanti per rimboccarsi poi le maniche quando tutto sarà finito. FCA intanto ha deciso di sospendere la produzione di auto anche in Nord America.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

MOTORI FCA, 300 milioni da investire nelle auto elettriche