Estrarre la chiave rotta dal blocchetto di accensione

La rimozione della chiave rotta dal blocchetto di accensione può avvenire seguendo qualche trucco

Quante volte sarà capitato di rompere la chiave all’interno del blocchetto di accensione della propria auto, posto solitamente sotto il volante. Prendendo qualche semplice accorgimento e seguendo qualche piccolo consiglio, è possibile rimuovere il moncone di chiave rotto senza dover necessariamente sostituire il blocchetto di accensione. Prima di procedere è necessario controllare lo stato in cui si trova la chiave perché talvolta capita di avere il moncone leggermente fuori dalla serratura e quindi facilissimo da rimuovere.

Prima di procedere con qualsiasi azione, occorre ricordare di fare molta attenzione sennò poi bisogna sostituire tutto il blocchetto di accensione. I materiali che occorrono sono: del filo di ferro fine ma rigido, WD40, delle pinze da elettricista e della colla super attack. Nel caso in cui, durante la rottura della chiave, una parte rimane all’interno del blocchetto, ma sporge leggermente, basta prendere delle comunissime pinze ed estrarlo. Eventualmente, prima di procedere con quest’operazione è possibile lubrificare per bene la zona, così da facilitarne maggiormente l’estrazione.

Nel caso in cui il moncone è in profondità, bisogna seguire alcune semplici fasi, così da evitare di dover acquistare un nuovo blocchetto di accensione. Prima di tutto lubrifica la serratura del blocco di accensione dell’ auto con del WD40; ricorda di non utilizzare prodotti a base di grafite. A questo punto si possono seguire due tecniche. La prima è data dall’utilizzo della colla attack. Essa si applica sulla parte della chiave rimasta incastrata, subito dopo si attacca la testa della chiave e s’incolla. A questo punto non resta che estrarre la chiave.

Durante l’applicazione della colla, è necessario essere molto precisi ed evitare che si cosparga in altre zone, quali contatti elettrici e piccole parti mobili. Se avviene questo caso bisogna sostituire il blocchetto dell’ auto. Chi decide di non azzardare con questa pratica può utilizzare quella del ferro. Si prende un cavo metallico sottile ma rigido, si piega a forma di u e in seguito si fa scorrere all’interno del blocchetto sui lati della chiave rotta. A questo punto usalo come se fosse una pinza vera e propria. Stringi le due estremità del cavo, fai presa sul pezzo di chiave e con un leggero movimento estrai il pezzo.

Immagini: Depositphotos

© Italiaonline S.p.A. 2019Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

MOTORI Estrarre la chiave rotta dal blocchetto di accensione