Dyson, dopo l’aspirapolvere ripensa anche l’auto elettrica?

Dopo il successo con i suoi futuristici aspirapolvere, Sir Dyson punta a fare concorrenza a Tesla con una tecnologia elettrica innovativa

L’inventore britannico James Dyson, fondatore della società Dyson e inventore dell’aspirapolvere senza sacchetto Dual Cyclone, ha detto che sta lavorando a un’auto elettrica “radicalmente diversa” da quelle in commercio finora.

Dyson inventò Dual Cyclone tra la fine degli anni Settanta e l’inizio degli anni Ottanta, sfruttando il principio della separazione della polvere nell’aria messa in rapida rotazione. L’aspirapolvere vendette tantissimo e diventò una delle più famose invenzioni nel campo degli elettrodomestici della fine del Novecento. Dyson si specializzò poi anche nella produzione di asciugatori per le mani e phon.

L’azienda di Malmesbury (Wiltshire) sta lavorando su nuove tecnologie per l’auto elettrica da almeno 2 anni e mezzo con investimenti superiori a 2 miliardi di euro e l’impiego di un team composto da 400 ingegneri. Fra questi alcuni ex Aston-Martin, anche se non si tratterà di una automobile sportiva.

Il lavoro di ricerca e sviluppo sull’auto continuerà in una nuova fabbrica che si sta costruendo sull’area di un vecchio campo di aviazione della seconda guerra mondiale a Hullavington, vicino al quartier generale di Malmesbury.

L’auto non è stata ancora progettata e neanche lo chassis, poiché la priorità sono i suoi componenti chiave, come la batteria. Per altro è stato deciso di puntare sulla tecnologia a stato solido invece che su quella tradizionale agli ioni di litio poiché è più sicura, non genera surriscaldamenti, è più veloce da ricaricare e potenzialmente più potente.

Quello che stiamo realizzando è “semplicemente radicale” dice Dyson. Il miliardario inglese confessa che le sue ambizioni in tema di auto elettrica risalgono al 1998, quando, però, né le industrie né il governo avevano alcun interesse per questo tipo di vetture. L’auto elettrica di Dyson dovrebbe essere messa in vendita nel 2020, e secondo quanto ha detto l’inventore sarà molto costosa.

MOTORI Dyson, dopo l’aspirapolvere ripensa anche l’auto elet...