DS 9 e-Tense, non solo design ma anche nuova tecnologia ibrida

Il nuovo modello della Casa si ispira alle sportive ed è stato sviluppato grazie a dei sistemi già vincenti

Tra conferme e novità DS Automobiles presenta la nuova DS 9 e-Tense, l’ennesimo gioiello della Casa che ha fatto del design un portabandiera d’identità che si manifesta sulle sue vetture. La berlina, affascinante e maestosa, è una nuova sfida per il marchio che non ha mai avuto paura di portare una ventata di innovazione nel suo parco auto.

Il modello fa dell’imponenza della carrozzeria il suo punto di forza, una diversità che distingue i veicoli della Casa dalla massa riuscendo a conquistare il mercato. La silhouette dell’auto, lunga 4,93 metri, viene arricchita da uno stile ispirato alla sportive fastback. Grazie al tetto abbassato, sinonimo di velocità, la nuova DS 9 e-Tense si cala nel mercato premium con estrema naturalezza.

Il design del nuovo prodotto della Casa parigina è accentuato dalla calandra DS Wings, che con la sua griglia con effetto diamantato tridimensionale dona eleganza al mezzo. Sulla stessa calandra, poi, poggia l’ampio cofano che esibisce una elaborata lavorazione guilloché Clous de Paris, ricordando la cura con cui viene proposto un abitacolo dall’esclusività palpabile.

Ma è dopo aver aggiornato DS 7 Crossback con motori di ultima generazione che la Casa punta a rinnovarsi anche con il nuovo DS 9 e-Tense. Come la stessa sigla propone, il nuovo mezzo parigino ha uno sguardo proiettato nel futuro e, in Italia, ha optato per la trazione ibrida plug-in come motorizzazione esclusiva. Si tratta di un motore benzina turbo 1.6 da ben 180 CV (133 kW) di potenza a 6.000 giri/minuto, e una poderosa coppia di 300 Nm a 3.000 giri/minuto, accoppiato ad un motore elettrico da 110 CV (80 kW) e 320 Nm di coppia massima. L’unione dei due sistemi fa sì che la potenza massima accumulata sia di 225 CV in modalità ibrida, mentre la coppia sale a 360 Nm.

Il nuovo motore permette a DS 9 e-Tense di raggiungere una velocità massima di 240 km/h, con una reattività che gli assicura di passare da 0 a 100 km/h in appena 8,3 secondi. Ibrida e sofisticata come il crossover DS 4, nel nuovo modello e-Tense della Casa è la batteria a proiettare DS 9 nell’universo delle zero emissioni. L’unità di trazione da 11,9 kWh garantisce silenzio e assenza di vibrazione, velocità raggiungibile di 135 km/h in full electric e percorrenze tra 40 e 50 chilometri in base al rigoroso ciclo WLTP.

Bi-campione mondiale in Formula E, è da questa esperienza che DS Automobiles attinge per sviluppare e rinnovare sempre più le proprie tecnologie. L’autonomia dell’auto beneficia infatti di un sistema, tipico delle monoposto elettriche da corsa, di recupero dell’energia al rilascio dell’acceleratore e in frenata. La funzionalità e-Save, inoltre, permette di riservare l’utilizzo della trazione elettrica a particolari situazioni, come per esempio l’attraversamento del centro cittadino, dove il passaggio alla guida a zero emissioni diventa più coerente.

DS 9 e-Tense, ibrida e tecnologica

Il nuovo modello della Casa va da 0 a 100 km/h in 8,3 secondi

Il caricatore di bordo da 7,4 kW consente in ogni caso la ricarica completa della batteria di trazione in 1 ora e 30 minuti. Due le modalità di guida che permettono fluidità e potenza al volante. Durante la guida in modalità hybrid, la centralina comanda in maniera autonoma la transizione tra i due tipi di trazione disponibili, per una fluidità impeccabile, mentre con la modalità sport e-Tense viene comandato l’abbinamento delle due trazioni, ai fini dello sfruttamento massimo del potenziale prestazionale.

La linea DS 9 e-Tense presente sul mercato sarà prossimamente integrata da una versione ancora più potente con 250 CV alla quale, secondo quanto comunicato dalla Casa, si affiancherà un’entusiasmante variante con 360 CV di potenza e trasmissione intelligente a 4 ruote motrici.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

MOTORI DS 9 e-Tense, non solo design ma anche nuova tecnologia ibrida