Dopo anni, è addio alla berlina tedesca

Un’icona Volkswagen sparisce dal mercato europeo: la mitica Passat berlina il prossimo anno verrà sostituita da una degna erede

Nel 2019 avevamo parlato dell’ultima generazione della Volkswagen Passat, esattamente l’ottava, presentata appunto ormai quasi tre anni fa sul mercato auto. Ma non è tutto, nello stesso anno la Casa ha lanciato anche un ulteriore aggiornamento della sua berlina iconica: la versione GTE.

Modello che monta un innovativo sistema ibrido plug-in in grado di garantire anche brevi spostamenti nella modalità 100% elettrica. I chilometri di autonomia a zero emissioni sono 54 per la Variant e 56 per la berlina. Nei centri urbani quindi sono possibili gli spostamenti totalmente ecosostenibili, anche dove la circolazione è limitata. Oggi però ci arriva una notizia che ormai da tempo ci aspettavamo, un’altra epoca per le berline europee è destinata a chiudersi per sempre.

Proprio così, come già anticipato tempo fa, la Casa automobilistica Volkswagen ha deciso di stoppare per sempre la produzione della Passat a quattro porte destinata al mercato europeo. Una decisione che il brand prende con grande dispiacere, ma che chiaramente ha delle valide ragioni alla base: infatti le vendite della berlina sono calate parecchio, la versione familiare Variant continua ad essere l’unica seguita da un buon numero di clienti.

E non è tutto: c’è da dire che la berlina Passat è stata in gran parte sostituita dalla Volkswagen Arteon, berlina coupé che in effetti sta riscuotendo un buon successo in molti Paesi in Europa.

La storia dell’icona Volkswagen Passat

La prima generazione di Volkswagen Passat è stata lanciata nel lontano 1973, si tratta ormai di una delle vetture storiche e più longeve di tutta Europa. Nel tempo si è evoluta e ha subito differenti restyling, arrivando fino all’ottava generazione che, come abbiamo detto, è stata presentata nel 2019, poco prima della versione GTE, l’ibrida.

Chiaramente però il valore strategico dell’auto, con il passare degli anni e, anzi, dei decenni, è molto cambiato. Al giorno d’oggi infatti le vetture più amate sul mercato sono i SUV e i crossover, per questo la Passat berlina è passata in secondo piano; resta invece ancora amata la Variant. Chiaramente questi avvenimenti hanno contribuito a dire definitivamente addio alla Passat.

Da tempo ormai si vociferava sullo stop alla produzione della berlina, si ipotizzava nel 2023. Pare che oggi la Casa abbia deciso invece addirittura di anticipare i tempi, e che già dallo scorso Natale l’auto non sia più in produzione. In Italia non cambierà molto, la versione a quattro porte infatti non è in listino nel Bel Paese già da tempo.

Volkswagen Space Vizzion, la nuova concept car

La concept car Space Vizzion di Volkswagen

L’erede della Volkswagen Passat

Volkswagen Arteon presto sarà affiancata da un’altra berlina, il prossimo anno infatti arriverà sul mercato l’Aero B, quella che è stata definita come l’erede della Passat. Il nome è ancora provvisorio, nel corso del 2022 sapremo sicuramente qualcosa in più.  Per il momento siamo a conoscenza solo del fatto che verrà realizzata su una versione aggiornata della piattaforma MQB, sarà 100% elettrica e arriverà al lancio come berlina e come station wagon. Prende ispirazione dalla concept car Space Vizzion che abbiamo visto al Salone di Los Angeles del 2019. Per i dati ufficiali e altre informazioni dobbiamo aspettare ulteriori dichiarazioni della Casa.

© Italiaonline S.p.A. 2022Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

MOTORI Dopo anni, è addio alla berlina tedesca