Cupra Leon, svelata la nuova sportiva

Il produttore spagnolo inaugura la sua nuova sede e toglie i veli dalla hatchback sportiva, anche ibrida

L’occasione era di quelle speciali: un debutto sulla scena automobilistica internazionale atteso da lungo tempo. E, per celebrarlo nel migliore dei modi, la dirigenza del marchio spagnolo di proprietà di Volkswagen ha voluto togliere i veli da una delle auto sportive più attese di questi primi mesi del 2020.

Così, in occasione dell’apertura della nuova sede del produttore spagnolo (chiamata “Garage Cupra“), è stata presentata alla stampa e al pubblico la Cupra Leon, versione sportiva della Seat Leon che il brand aveva presentato lo scorso 20 gennaio. Ovviamente, i due modelli hanno diversi punti in comune, ma la firma del brand sportivo iberico è evidente: la Cupra Leon ha linee molto più aggressive rispetto alla sua “gemella” e motorizzazioni più spinte sia in versione “solo termico”, sia in versione ibrida con doppia motorizzazione benzina+elettrico.

La nuova hatchback sportiva, insomma, sembra avere tutte le carte in regola per competere con le altre berline sportive e migliorare le performance di vendita fatte registrare dalla precedente versione della Cupra Leon (44 mila modelli venduti in quattro anni). Un obiettivo ambizioso ma che, secondo Wayne Griffiths, CEO di CUPRA e Vicepresidente Vendite e Marketing di SEAT, è perfettamente raggiungibile anche grazie all’elettrificazione dell’intera gamma. “Siamo entrati in una nuova fase e siamo pronti a dimostrare – ha affermato Griffiths – che la sportività può andare a braccetto con l’elettrificazione“.

Cupra Leon di quarta generazione

fonte: ufficio stampa Cupra

E sono proprio l’anima sportiva e la motorizzazione ibrida i due punti di forza della berlina due volumi iberica. La Cupra Leon è leggermente più corta e ha un assetto ribassato rispetto alla versione targata Seat, mentre sotto il cofano troviamo un motore elettrico che regala ulteriore potenza e aggressività all’auto. In versione ibrida plug-in, infatti, la Cupra Leon ha un motore benzina turbo TSI 1.4 litri da 150 cavalli, a cui è abbinato un motore elettrico da 115 cavalli alimentato da una batteria da 13 kWh (60 chilometri di autonomia in full electric). Un sistema che eroga una potenza di picco di 245 cavalli e 400 Nm di coppia, che consentono alla Cupra Leon di superare agevolmente i 200 chilometri orari di velocità.

Come detto, però, la Cupra Leon sarà disponibile anche con solo motore termico, un benzina turbocompresso con potenza da 245 cavalli (e 270 Nm di coppia) e da 300 cavalli (e 400 Nm di coppia). Per la Cupra Leon Sportstourer è disponibile anche una terza motorizzazione solo benzina, capace di erogare 310 cavalli di potenza e 400 Nm di coppia (con trazione integrale 4Drive).

Non mancano ovviamente le dotazioni di sicurezza di ultima generazione, come il Predictive Cruise Control, l’Emergency Assist 3.0, il Side e Exit Assist, il Traffic Jam Assist e il Lane Assist Plus. Una dotazione ADAS estremamente ricca che, accoppiata al sistema di sterzo progressivo e all’Adaptive Chassis Control, consente di controllare senza troppe difficoltà il veicolo.

All’interno dell’abitacolo troviamo lo stesso sistema di infotainment e il digital cockpit già visti lo scorso 20 gennaio sulla Seat Leon. Un sistema digitale e connesso, controllabile dal display touch da 10 pollici “incastonato” al centro della plancia. Al momento non è ancora dato sapere quando sarà possibile acquistare la Cupra Leon, né i prezzi di listino.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

MOTORI Cupra Leon, svelata la nuova sportiva