Cosa sappiamo sulla futura Mercedes AMG C53

Mercedes-AMG ha registrato il nuovo marchio per la C53, che sarà, da tutti gli indicatori, un ibrido.

Secondo alcune indiscrezioni, Daimler ha fatto domanda per il marchio internazionale C53 presso la World Intellectual Property Organization.

Solo pochi giorni fa, Mercedes-AMG ha registrato quindi il nuovo marchio, che sarà, da tutti gli indicatori, un ibrido. Quello che è certo è che Mercedes inserirà questo nuovo modello nella produzione, ancora non sappiamo però se sarà un veicolo di mezzo tra l’AMG C43 e l’AMG C63 oppure se andrà a sostituire il C43. Per quanto riguarda i prezzi, la motorizzazione e la potenza, sappiamo che il C43 vanta ben 385 Cv e 520 Nm di coppia e costerà da 45.000 euro circa, il C63 ha invece 469 Cv di potenza, 650 Nm di coppia e prezzi a partire da 56.000 euro circa. L’aggiunta di una terza vettura di questa gamma sarebbe una grande novità per il brand negli Stai Uniti, visto che nessun altro modello di serie ha più di due varianti AMG.

Ci aspettiamo che il nuovo Mercedes AMG C53 utilizzi lo stesso motore da 3.0 litri di E53 e CLS53, abbinato a un compressore elettrico e a un impianto elettrico alimentato dal motorino di avviamento, motore elettrico EQ Boost montato tra il motore e la trasmissione. La potenza totale di questa nuova vettura dovrebbe arrivare a 429 Cv e 520 Nm di coppia circa, la trazione integrale è garantita attraverso il sistema Mercedes 4Matic +, con l’EQ Boost che fornisce altri 22 Cv e 250 Nm. Il convertitore di coppia a nove marce Speedshift TCT 9G di AMG invia automaticamente energia alle ruote.

Non sarebbe una sorpresa vedere un modello C53 leggermente ridimensionato, come abbiamo visto anche per la C43 rispetto alla E43. Non ci aspettiamo grandi cambiamenti estetici, anzi quasi nulli. È probabile che il nuovo Mercedes AMG C53 venga identificato dall’aggiunta di più dettagli cromati, come ad esempio i terminali di scarico.

È da tempo che ascoltiamo storie e voci infondate sull’ibridazione da parte del marchio Mercedes, oggi il CEO di AMG, Tobias Moers, ha affermato che il futuro è elettrico e nulla può cambiarlo. La Casa quindi non poteva far altro che prendere la decisione di andare incontro al trend che sta modificando la motorizzazione delle auto.

MOTORI Cosa sappiamo sulla futura Mercedes AMG C53