La prima corsa in Italia delle auto che consumano meno

Domenica 8 aprile, si è svolta, l’ultima edizione della ”GAI Economy Run” la prima ‘corsa ibrida’ d’Italia.

Tecnica di guida, esperienza e conoscenza del mezzo sono state messe alla prova con un solo obiettivo: consumare meno degli altri, per vincere.

Sulla linea di partenza 31 ”virtuosi del pedale” a bordo delle loro ibride, hanno affrontato un trafficato percorso di 60 km intorno al Lago d’Iseo.

La tecnica utilizzata dai driver è la pulse&glide (letteralmente accelera e veleggia): si tratta di lanciare l’auto spingendola con il motore termico, per poi lasciarla veleggiare in elettrico, premendo leggermente l’acceleratore

Nonostante l’ex aequo relativo ai consumi, a vincere la GAI Economy Run 2018 è stato Manuel Filini su Hyundai Ioniq. Un errore di indicazione del navigatore ha costretto il pilota Randazzo su Toyota Prius a percorrere una distanza maggiore rispetto al primo classificato. Il regolamento della gara prevede infatti che vince chi, a parità di consumi, completa il giro in meno km.

Da record, secondo i dati a disposizione del GAI – Gruppo Acquisto Ibrido, anche i consumi del terzo classificato, Andrea Rellini, che nonostante abbia pilotato una vettura di segmento crossover è riuscito ad ultimare il percorso con una media di 2,7 lt/100 km.

I Consumi delle Ibride delle auto in Gara
– Hyundai Ioniq 45,45 km/l – (2,200 lt/100km)
– Toyota Prius V4 45,45 km/l – (2,200 lt/100km)
– Toyota Auris 42,89 km/l – (2,331 lt/100km)
– Toyota C-HR 37,37 km/l – (2,648 lt/100km)
– Kia Niro 37,03 km/l – (2,700 lt/100km)
– Toyota Prius + 36,50 km/l – (2,740 lt/100km)
– Toyota Auris Touring Sports 33,60 km/l – (2,976 lt/100km)
– Toyota Yaris 32,74 km/l – (3,054 lt/100km)

Queste le parole di Luca dal Sillaro, Socio Fondatore del GAI Gruppo Acquisto Ibrido, al termine della corsa: “Alla GAI Economy Run abbiamo scoperto i consumi veri ottenuti in situazioni di traffico reale delle auto ibride più vendute in Italia. La Hyundai Ioniq e la Toyota Prius hanno ampiamente dimostrato di essere ad oggi le auto più efficienti sul mercato, e che se guidate nel modo migliore, possono percorrere più di 45 chilometri con un litro di carburante. Un risultato che premia il risparmio ma anche e soprattutto la sostenibilità, punto secondo noi fondamentale. Eravamo in pochi a credere in questa tipologia di auto ma la situazione sta evolvendo: riceviamo continui feedback e richieste di consigli sui nostri canali social, prova tangibile della nuova direzione del mercato.

MOTORI La prima corsa in Italia delle auto che consumano meno