Come scoprire a quale classe ambientale appartiene la mia auto

A quale classe ambientale appartiene la mia auto? Ecco la risposta alla domanda che interessa tanti automobilisti

I veicoli che circolano sulle strade europee sono soggetti a diverse limitazioni che riguardano le emissioni inquinanti. Queste si applicano a tutti i veicoli e sono espresse in g/km per le automobili e in g/KWh per i veicoli commerciali pesanti. Tutto questo è fatto allo scopo di ridurre l’inquinamento ambientale, ad esempio con il filtro antiparticolato . Sono svariate le situazioni in cui un automobilista può porsi la seguente domanda: a quale classe ambientale appartiene la mia auto? Trovare la risposta non è complicato, anzi!

E’ direttamente la Comunità Europea che impartisce le direttive comunitarie con cui vengono fatte le suddivisioni in classi dei veicoli, fermo restando il fatto che queste suddivisioni restano in vigore 4-5 anni e vengono poi sostituite con l’aggiunta di altre classi.Per sapere a quale classe ambientale appartiene la propria auto, l’operazione di certo più veloce da compiere è quella di verificare sul proprio libretto di circolazione. Se il proprio veicolo è molto vecchio, immatricolato prima del 1993, la classe di appartenenza è la Euro 0. Si tratta di automobili non catalitiche alimentate a benzina.

A partire dal 1993, ovvero da quando è d’obbligo la marmitta catalitica, le auto rientrano in classe Euro 1. Per tutte le auto immatricolate, invece, a partire dal 1 Gennaio 1997 si parla, invece, di classe Euro 2. Si troveranno, invece, in classe Euro 3 tutte le automobili immatricolate a partire dal 2001. Per alcune l’appartenenza a questa classe si riscontra anche dal 2000. L’Euro 4 riguarda le vetture immatricolate dal 1 Gennaio 2006, mentre l’Euro 5 concerne i veicoli successivi al 2011. A partire dal 2015, invece, i nuovi veicoli immatricolati rientrano in classe Euro 6.

Per verificare la classe di appartenenza dell’automobile, è sufficiente collegarsi al portale dell’automobilista . Al suo interno è possibile reperire numerosissime informazioni utili per tutti. Una volta avuto accesso alla home page del sito, selezionare il menù “Verifica da solo” e, quindi, la voce “Classe ambientale”. Selezionare, quindi, il tipo di veicolo oggetto della ricerca ed indicarne nell’apposito spazio il numero di targa. Una volta dato il via a quest’operazione, in pochissimi secondi si ottiene il risultato che comprende un riepilogo sui dati del veicolo e la compatibilità ambientale (espressa con il termine Euro seguito dalla cifra corrispondente alla classe di appartenenza). Questa ricerca è eseguibile anche senza essere registrati.

Immagini: Depositphotos

Auto

MOTORI Come scoprire a quale classe ambientale appartiene la mia auto