Citroën C5 Aircross potenzia la sua offerta ibrida plug-in

La Casa propone la nuova versione inedita di C5 Aircross, potenziando la gamma ibrida plug-in, per una maggiore potenza e autonomia

Foto di Laura Raso

Laura Raso

Automotive specialist

Cresciuta nel paese della Moto Guzzi, coltiva la passione per i motori e trasforma l’amore per la scrittura in lavoro, diventando Web Content Editor esperta settore automotive.

Sono aperti gli ordini della nuova variante ibrida di Citroën C5 Aircross: la Casa porta in gamma il nuovo motore 180 e-EAT8 ibrido plug-in che si aggiunge al modello attuale. Una versione inedita, che arriva al posto della PureTech 180 a benzina e che sottolinea l’impegno del brand nella transizione energetica, dando ai clienti l’opportunità di scegliere un’alternativa elettrificata ancora più rispettosa dell’ambiente.

Non è tutto, il modello lanciato di recente dimostra quanto Citroën miri a facilitare l’accesso a questa nuova tecnologia a tutti: si tratta infatti di una soluzione economica ed ecologica per i clienti, che possono ricaricare la propria auto a casa o in ufficio e potranno quindi sfruttare il grande vantaggio di effettuare i propri spostamenti quotidiani in modalità elettrica, usando il motore termico solo per i viaggi lunghi. Un’alternativa sicuramente preziosa, in un momento storico in cui il prezzo dei carburanti ha raggiunto livelli mai visti.

Il sistema ibrido di C5 Aircross

La nuova versione ibrida plug-in 180 e-AT8 di C5 Aircross associa un motore a benzina 1.6 PureTech da 150 CV a un motore elettrico da 81 kW, ed è in grado di sprigionare una potenza combinata di 180 CV e 360 Nm di coppia. Il cliente può beneficiare del piacere della guida in modalità 100% elettrica, con una coppia immediatamente disponibile, un’accelerazione lineare e una sensazione di fluidità e scorrevolezza senza paragoni, fino a 135 km/h. L’auto dispone di cambio automatico e-EAT8 di ultima generazione che, oltre all’efficienza, garantisce ai clienti comfort e facilità di utilizzo.

La batteria scelta da Citroën è un modello di nuova generazione da 12,4 kWh (per 11,3 kWh di capacità effettiva) composta da 84 celle (41 Ah). Soluzione ottimizzata, che sfrutta una nuova chimica e che permette di proporre anche un’offerta ibrida più interessante. Il conducente al volante del nuovo modello ha la possibilità di percorrere fino a 58 km (ciclo WLTP) in modalità 100% elettrica. L’auto può essere ricaricata in 1 ora e 40 minuti con un caricatore da 7,4 kW e la versione più leggera emette solo 35 g/100 km di CO2. La nuova Citroën C5 Aircross rappresenta sul mercato il veicolo perfetto per chi cerca un’esperienza unica di comfort e piacere di guida, a un prezzo contenuto.

Maggiore autonomia

Citroën introduce quindi questa nuova variante in gamma, ma migliora anche la sua offerta dell’ibrido plug-in 225 e-EAT8 su C5 Aircross, abbinando il motore a benzina 1.6 PureTech da 180 CV a un motore elettrico da 81 kW per una potenza combinata di 225 CV. L’autonomia di queste varianti ibride plug-in, che garantiscono al cliente il massimo del comfort e delle prestazioni a bordo, è aumentata di oltre il 15% in modalità ZEV, passando da 55 a 64 chilometri.

La Casa, con i suoi nuovi modelli ibridi, adotta la norma Euro 6.4. L’ultima inedita versione di C5 Aircross monta una batteria di nuova generazione con una nuova chimica, che aumenta la capacità totale da 13,2 kWh a 14,2 kWh (12,9 kWh di capacità effettiva) mantenendo lo stesso numero di celle: 96, che passano da 38 Ah a 41 Ah. Una nuova tecnologia in grado di potenziare le caratteristiche di versatilità di C5 Aircross e di aumentare la facilità di viaggiare in modalità 100% elettrica, pur offrendo la capacità di passare alla modalità termica quando si devono affrontare tragitti più lunghi o semplicemente per aumentare l’autonomia nell’uso quotidiano.

Citroën Citizen Services: un’esperienza più serena

L’esperienza a bordo di C5 Aircross è più serena grazie a questo nuovo servizio, che incoraggia il cliente a vivere una mobilità rispettosa e responsabile, con programmi che si applicano nello specifico all’offerta ibrida plug-in. Innanzitutto parliamo di accesso ai servizi di ricarica privati e pubblici di Free2Move eSolutions, che danno al cliente la possibilità di trovare le soluzioni migliori per ricaricare il veicolo, sia a casa che durante il viaggio.

Non è tutto, perché chi acquista l’auto può richiedere l’assistenza nella scelta e nell’installazione di un’unità di ricarica a parete dove preferisce, a seguita di un’analisi precisa delle sue esigenze da parte di un esperto, che verifica l’impianto elettrico e propone le offerte di finanziamento dedicate. Il conducente, grazie alla connessione al portale di mobilità globale Free2Move, che fornisce l’accesso a 260.000 stazioni di ricarica in Europa, durante il viaggio sarà in grado di visualizzare rapidamente i punti di ricarica disponibili e i prezzi. Non è tutto: potrà sbloccare la stazione di ricarica all’arrivo utilizzando l’App eSolutions Charging o la tessera eSolutions.

Citroën C5 Aircross, la nuova versione plug-in
Fonte: Ufficio Stampa Citroën
L’ibrida ricaricabile ancora più efficiente: Citroën C5 Aircross

Il cliente dispone anche di PHEV plug-in Reminder, che aiuta a sfruttare al meglio la propria auto ibrida plug-in, invitando il cliente a ricaricare più frequentemente la batteria, nel caso in cui non lo faccia regolarmente. Il veicolo analizza i dati di utilizzo e, se necessario, emette una notifica sul display dopo cinque giorni e dieci viaggi senza ricarica, e PHEV Connect, un servizio offerto ai clienti business, che permette ai gestori delle flotte di diminuire i consumi e le emissioni, analizzando i comportamenti di utilizzo e di ricarica degli utenti, per poterli accompagnare a un utilizzo più efficiente della vettura ibrida plug-in.

L’auto perfetta per le famiglie

La nuova Citroën C5 Aircross Hybrid Plug-in è una vettura ritenuta ideale per le giovani famiglie con figli, per le quali la serenità e il comfort è al centro delle esigenze. Per coinvolgerle, il marchio ha deciso di rivolgersi a “FattoreMamma.com”, un portale specializzato per mamme e/o future mamme, che conosce e vive il mondo della maternità e che contribuisce a far nascere relazioni positive tra le mamme e i brand, creando valore in modo condiviso.

Più di 300mila mamme iscritte alla community MammacheTest hanno ricevuto l’invito al test di esperienza. Tra le 5.500 candidate, sono state scelte alcune mamme con almeno un bambino da 0 a 3 anni e un fratello più grande, che hanno effettuato il Test Drive di C5 Aircrosss PHEV presso la rete dei concessionari Citroën. Dopo aver provato l’auto, le mamme sono state invitate a rispondere a un questionario di gradimento, che conteneva anche la domanda per l’assegnazione del bollino tech “Consigliato dalle Mamme – FattoreMamma”.

I risultati del test? Un grande successo per il marchio, visto che l’80% delle mamme tester ha dichiarato che consiglierebbe l’auto ad altre mamme e quindi il nuovo SUV C5 Aircross Plug-in Hybrid ha ottenuto il bollino tech “Consigliato dalle Mamme – FattoreMamma”. Comfort di guida, acustico e dei passeggeri sono state le caratteristiche più apprezzate, insieme alla sicurezza derivata anche dagli aiuti alla guida.

La tecnologia per un maggior rispetto dell’ambiente e la disponibilità di spazio nell’abitacolo e nel bagagliaio sono stati altri elementi che hanno riscosso successo. La nuova Citroën C5 Aircross Hybrid Plug-in 180 e-EAT8 è ordinabile in Italia a un prezzo di listino che parte da 43.350 euro.

Citroën C5 Aircross Plug-in hybrid: il successo
Fonte: Ufficio Stampa Citroën
Ordinabile la nuova variante ibrida plug-in di Citroën C5 Aircross