Citroen C5 Aircross: il cambio automatico sul motore PureTech 130

Nuovo sistema di motore e cambio rendono la guida del suv ancora più piacevole e confortevole

Il suv Citroen C5 Aircross è un’auto di grande successo, che sin dal momento del suo lancio sul mercato ha conquistato la clientela, vendendo oggi più di 100mila unità in Europa e quindi guadagnando la terza posizione tra le vetture del brand più vendute nel mondo.

Si tratta di un suv a tutti gli effetti, infatti presenta la distanza dal suolo elevata, le ruote di grandi dimensioni, le barre al tetto e le protezioni laterali. Il suo design è fortemente Citroen, con un carattere audace, linee protettive e fluide e un’offerta di personalizzazione molto vasta. Propone un gran comfort, che va oltre a quello che propongono tutte le auto del segmento. Offre tre sedili posteriori individuali, scorrevoli, ripiegabili a scomparsa e il volume del bagagliaio Best in Class.

Uno sguardo alla gamma dei motori proposti sul suv Citroen C5 Aircross, tutti rispettano la normativa Euro 6.2 e un buon livello di prestazioni assicurando comunque un’ottima riduzione di consumi e emissioni. Per le versioni diesel vediamo il motore BlueHDi S&S da 130 cavalli, sia con cambio manuale a 6 rapporti sia con cambio automatico EAT8, e il motore BlueHDi S&S da 180 cavalli abbinato al cambio automatico EAT8. La gamma benzina è composta dal PureTech 130 S&S con cambio manuale a sei rapporti e dal più potente PureTech 180 S&S abbinato al cambio automatico EAT8.

La grande novità riguarda oggi la gamma benzina, che per la prima volta vede apparire anche la motorizzazione PureTech 130 S&S abbinata al cambio automatico EAT8, riservata alle versioni FEEL e SHINE e in grado di assicurare ottime prestazioni, consumi ridotti ed una grande fluidità di guida. Si tratta nello specifico di un tre cilindri, turbo benzina a iniezione diretta, di 1.199 cc, con quattro valvole per cilindro. È compatto e leggero: il suo peso, comprensivo di olio e frizione, è di 104 kg.

È in grado di raggiungere 131 cavalli di potenza e una coppia massima di 230 Nm. I tecnici che hanno lavorato allo sviluppo di questo motore hanno cercato di realizzare un’unità sempre più compatibile con l’ambiente, in linea con gli obiettivi della famiglia PureTech e con le future normative sulle emissioni del 2020. Questo motore ad alto rendimento su Citroen C5 Aircross permette di limitare le emissioni di CO2 e di ridurre in media del 4% il consumo di carburante rispetto ai motori della generazione precedente.

Risultati ottenuti grazie all’evoluzione del ciclo ad alto tasso di ricircolo dei gas di scarico, all’iniezione diretta con pressione aumentata a 250 bar e al miglioramento del rendimento di turbina e compressore. Anche l’abbinamento con il cambio automatico EAT8 contribuisce al conseguimento di questi risultati. Progettato per essere associato alle motorizzazioni in linea con la normativa Euro 6.2, questo cambio permette di ridurre i consumi fino al 7% rispetto all’EAT6 grazie al passaggio da 6 a 8 rapporti e alla riduzione del peso fino a 2 kg rispetto all’ EAT6.

Anche la modalità “freewheeling” rende possibile la riduzione dei consumi con il cambio EAT8, il ritorno del motore al minimo con disaccoppiamento del cambio ad ogni rilascio del pedale dell’acceleratore; si può inserire per velocità comprese tra i 20 e i 130 km/h, quando non viene rilevata nessuna pressione sul pedale dell’acceleratore e del freno. Il cambio EAT8 garantisce al guidatore inserimento dei rapporti fluido e piacevole e un gran comfort di utilizzo.

Il suv Citroen C5 Aircross con motore PureTech 130 S&S e cambio EAT8, non supera i 116 g/km di emissioni di CO2 ed è disponibile in Italia nelle versioni FEEL e SHINE, rispettivamente a 30.400 euro e 32.900 euro.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

MOTORI Citroen C5 Aircross: il cambio automatico sul motore PureTech 130