Chrysler la storia e la scheda della casa automobilisitca

Costi ridotti, produzione di nuovi modelli, miglioramento delle vendite: la Chrysler torna a vincere

Walter Chrysler il 6 giugno 1925 fonda la Chrysler. Oggi l’azienda automobilistica fa parte di “Fiat Chrysler Automobiles”. La sede si trova ad Auburn Hills. La prima auto prodotta è la “Chrysler B-70”, datata 1924 e battezzata con il nome del suo fondatore. L’ultima nata in casa Chrysler
è la “Chrysler Pacifica“, una monovolume extra-large, presente al salone di Detroit e disponibile sul mercato statunitense nella primavera 2016. La Chrysler è stata la prima azienda automobilistica a credere nell’efficienza e nella struttura della monovolume. Nel 1989 presenta “Voyager”. Oggi tenta di nuovo il colpaccio mettendo sul mercato una versione di monovolume più aggraziata e dalle forme più vicine ad un’automobile.

Se la “Chrysler Pacifica” è l’erede della “Voyager” la “Chrysler 200” ha sostituito a pieni voti la “Lancia Delta”. La plancia ha le forme morbide, il cambio è automatico a nove marce. Tutto è sottomano e ben visibile. Questa versione rinnovata è spaziosa con un aspetto rivoluzionato. E’ un’auto adatta per i lunghi viaggi, ha ottime qualità dinamiche e nelle situazioni di emergenza si gestisce bene grazie alla frenatura efficace. Inoltre la sicurezza è ai massimi livelli. Dispone di sessanta dispositivi di sicurezza, come per esempio la frenata automatica. Il costo è di circa 16 mila euro. E’ una berlina “stilosa” con interni ben curati. Ha ottime qualità dinamiche e si viaggia in un ambiente ovattato.

La “Chrysler 300C” è caratterizzata dalla presenza di pelle e radica. La nuova berlina americana ha uno stile elegante e raffinato. La plancia bicolore custodisce i principali comandi. La parte inferiore è occupata dal climatizzatore, dal lettore cd-dvd, schermo del computer e cambio automatico. Tra gli optional è possibile chiedere i sedili rivestiti in pelle ventilati e riscaldabili, i sensori di parcheggio, i fari che seguono la traiettoria della strada, il tetto panoramico. La “Chrysler 300C” è l’erede della “Thesis” . E’ munita di due motori a benzina. In Italia circola con il marchio Lancia.

La Chryster propone auto dalle linee muscolose ed equilibrate. Con personalità spiccata e con profili slanciati e imponenti. La tenuta di strada e la stabilità soddisfano appieno le esigenze del guidatore. La dotazione include airbag e sistemi che avvisano se il guidatore sta per assopirsi o non tiene una giusta distanza di sicurezza. Gli interni sono eleganti ma sportivi. Le finiture sono curate, comoda la leva del cambio. Sono auto che si apprezzano, notevole è anche la qualità di materiali e assemblaggi tanto da non sfigurare rispetto ad altri marchi di lusso. I sedili hanno regolazioni elettriche e ventilati. Sono spaziose con ampi portaoggetti. La posizione di guida è comoda e adatta ai viaggi.

Guarda la storia e le curiosità di tutte le schede auto consultando questo elenco alfabetico:

AbarthAlfa Romeo, Alpine, Aston Martin, Audi, Bentley, BMW, Cadillac, Chevrolet, Citroën, Dacia, Daihatsu, Dodge, DR, DS, Ferrari, Fiat, Fisker, Ford, Gonow, Great Wall, Honda, Hummer, Hyundai, Infiniti, Isuzu, Jaguar, Jeep, Kia, Lada, Lamborghini, Lancia, Land Rover, Landwind, Lexus, Lotus, Mahindra, Martin Motors, Maserati, Maybach, MazdaMcLaren, Mercedes, MG, Mini, Mitsubishi, Morgan, Nissan, Opel, Pagani, Peugeot, Porsche, Qoros, Renault, Rolls-Royce, Seat, Skoda, Smart, Ssangyong, Subaru, Suzuki, Tata, Tesla, Toyota, Volkswagen, Volvo.

Immagini: Depositphotos

© Italiaonline S.p.A. 2019Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

MOTORI Chrysler la storia e la scheda della casa automobilisitca