Chrysler Pacifica: arriva in Italia la prima ibrida di Fca

Chrysler Pacifica la prima auto ibrida di Fca che sino ad oggi era disponibile solo per il mercato americano, ora arriva anche in Italia. Sarà possibile acquistare la Chrysler Pacifica negli showroom del Gruppo Cavauto, azienda specializzata nell’importazione di veicoli statunitensi.

Un paio di mesi fa è iniziata la vendita della versione a benzina (spinta da un poderoso V6 Pentastar di 3,6 litri da 287 CV), mentre ora è disponibile anche la più interessante Hybrid.

Si tratta di una grande monovolume per i nostri standard: lunga 5,17 metri può ospitare sette persone grazie af un passo di tre metri e una larghezza di due.

Le batterie che alimentano il comparto elettrico della versione ibrida plug-in sono alloggiate sotto la seconda fila di sedili e non sottraggono spazio all’abitacolo. Le batterie si ricaricano anche tramite le colonnine pubbliche o corrente elettrica di casa a 220 Volts in sole due ore.

Una serie di vantaggi economici sono previsti ai possessori della pacifica Ibrida, ad esempio l’esenzione o la riduzione del pagamento della tassa automobilistica per 3 o 5 anni, in base alle regioni, oltre all’accesso libero e gratuito nelle aree di traffico limitato dei centri cittadini.

L’autonomia viaggiando con la sola trazione elettrica è di 53 km; quella globale supera invece i 910 Km, con consumi medi omologati di 2,8 litri per 100 km.

Il costo? La Chrysler Pacifica Hybrid è offerta in tre differenti allestimenti, a partire da 67.950 euro.

MOTORI Chrysler Pacifica: arriva in Italia la prima ibrida di Fca