Chevrolet Corvette C8, nuova versione shock

La nuova Corvette C8 sarà una vera e propria rivoluzione: il motore sarà centrale

La Corvette è forse l’ultimo mito automobilistico americano. Nata nel 1953 dalla mano felice di Harley Earl, con l’innovativa carrozzeria in fibra di vetro spinta da un pigro sei cilindri di 3,9 litri e ulteriormente mortificata da un cambio automatico a soli due rapporti, ma la linea è bellissima e rapidamente si correggono gli errori di gioventù; da allora Corvette è divenuta un autentico mito su ruote degli States.

Corvette con il passare degli anni ha subito cambiamenti significativi nel design e nella meccanica per restare sempre nel cuore degli appassionati. Ogni successiva versione della “C” ha sempre avuto caratteristiche che facevano discutere gli appassionati ma che indiscutibilmente affinavano e modernizzavano il modello. Forse l’unico grande tabù di Corvette è la disposizione della meccanica: motore anteriore longitudinale V8, trazione posteriore, e forse questa è la caratteristica che l’ha sempre differenziata nel bene e nel male dalla più blasonate (e costose) supercar europee.

Con C8 questo tabù verrà a cadere, la disposizione della meccanica sarà infatti trasversale centrale, alle spalle del pilota. I vantaggi di questa soluzione sono noti, masse più centrali rispetto al veicolo, migliore trazione, maggiore precisione di guida, di contro abitabilità più compromessa e bagagliaio anteriore di piccole dimensioni. Inoltre l’intero stile della vettura dovrà cambiare in funzione della nuova disposizione meccanica, l’anteriore sarà più affilato mentre la parte centrale dovrà essere più alta e massiccia per contenere la meccanica.

A questo proposito si parla di ben quattro motorizzazioni. Sarà infatti confermato l’attuale propulsore aspirato 6.2 V8 LT1, accreditato di oltre 500 CV di potenza. Ci sarà anche il nuovo motore 5.5 V8, sia nella versione aspirata da oltre 600 CV di potenza che nella declinazione biturbo da oltre 800 CV di potenza.

E, novità nella novità, verrà proposta anche una versione ibrida che, grazie all’abbinamento tra l’unità a benzina 5.5 V8 biturbo e due motori elettrici, erogherà la potenza massima complessiva di circa 1.000 CV e proporrà anche la trazione integrale. Tutte le motorizzazioni della Chevrolet Corvette C8 saranno abbinate al cambio automatico a otto rapporti con il sistema a doppia frizione, fornito dallo specialista Tremec.

Tra le altre caratteristiche che la qualificano figura anche la carrozzeria in alluminio con le componenti in fibra di vetro, fibra di carbonio e magnesio, da circa 1.600 kg di peso. Visto l’effetto shock che questa nuova versione potrà ingenerare negli appassionati, inizialmente verrà solo affiancata all’attuale C7 e non la sostituirà del tutto.

L'attuale C7

MOTORI Chevrolet Corvette C8, nuova versione shock