Bugatti, la Chiron più dinamica Pur Sport alla prova nell’Inferno Verde

La nuova hypercar francese ha macinato chilometri nell'Anello nord del Nurburgring per testare performance e software

Si tratta dell’esperienza Bugatti nella sua forma più pura. Un’auto unica (o quasi), diretta evoluzione della Bugatti Chiron, la vettura non da pista più veloce mai esistita sinora. Stiamo parlando della Chiron Pur Sport, hypercar che il produttore di Molsheim realizzerà in appena 60 esemplari con un prezzo di listino di 3 milioni di euro.

Rispetto alla versione originale, la Pur Sport avrà telaio e sospensioni ricalibrati, con molle più rigide. Accorgimenti che permettono di migliorare la guidabilità della sportiva francese, che diventa più dinamica e agile in curva. Non solo: grazie alla “cura dimagrante” cui è stata sottoposta, la nuova Bugatti Chiron perde ben 50 chilogrammi, guadagnando in accelerazione e grip sull’asfalto. Insomma, la hypercar ha tutte le carte in regola per regalare emozioni tanto sulle strade cittadine, quanto in pista.

E, in questi giorni, il prototipo della Bugatti Chiron Pur Sport, disponibile anche in versione Star Wars, è impegnata in una serie di prove in quella che potrebbe essere definita la pista per eccellenza. Per testare le caratteristiche della loro nuova hypercar, i tecnici transalpini hanno utilizzato il Nordschleife (letteralmente “Anello nord”), il più famoso dei circuiti ricavati all’interno del Nürburgring. Un inferno di curve e rettilinei immerso nel verde della Germania centro-orientale che ha fatto da cornice ai test del software di controllo del telaio che è responsabile anche dello sterzo, degli ammortizzatori e dell’ESC.

Bugatti Chiron Pur Sport

fonte: ufficio stampa Bugatti

“E’ estremamente importante che i clienti di Chiron Pur Sport possano percepire immediatamente l’approccio molto più radicale che abbiamo adottato per questo modello in termini di dinamica di guida – ha detto Stefan Ellrott, responsabile dello sviluppo di Bugatti – e con la sua insolita topografia, numerose curve e la sezione ad alta velocità il Nordschleife è l’ideale per la nostra nuova auto, che è più agile e più veloce” rispetto al modello precedente.

L’inferno verde – questo il nome con cui è ache noto il circuito tedesco – non è stata però l’unica pista su cui la Chiron Pur Sport ha circolato. Nei giorni in cui i prototipi erano impegnati nell’Anello nord ne hanno approfittato per “saggiare” anche le strade e le autostrade tedesche, mentre nei mesi e nelle settimane precedenti l’hypercar francese aveva macinato chilometri sull’asfalto di circuiti in tutta Europa. L’apprendistato, comunque, è destinato a durare poco: la Chiron Pur Sport verrà consegnata già dai prossimi mesi. E, tra i 60 fortunati, potrebbe esserci anche Cristiano Ronaldo.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

MOTORI Bugatti, la Chiron più dinamica Pur Sport alla prova nell’Infer...