Salone di Francoforte, ecco l’unica auto al mondo che non riflette la luce

La one-off sarà esposta durante la manifestazione tedesca per il suo debutto mondiale davanti al grande pubblico

Il Salone di Francoforte, dal 12 al 22 settembre 2019, vedrà moltissime nuove proposte del settore automobilistico.

Prodotti nuovi, mai visti prima, che fanno il loro ingresso sul mercato e si presentano per la prima volta al pubblico. Abbiamo già visto moltissime proposte inedite delle Case che esporranno, tante anche le auto elettriche e ibride e le nuove tecnologie all’avanguardia a bordo e i veicoli iper connessi. Tra tutti questi modelli spunteranno anche delle proposte uniche ed eccezionali, spicca la Bmw X6 VBX2, una one-off della quale si farà fatica a percepire le linee reali a causa della sua tinta.

Ebbene sì, l’auto speciale è l’unica al mondo oggi ad essere stata dipinta con il nero Vantablack, la vernice che viene usata nell’industria aerospaziale e che assorbe quasi totalmente la luce che le viene proiettata contro. La vettura inedita che sarà presentata per la prima volta al pubblico al Salone di Francoforte il mese prossimo è comunque una Bmw X6 terza serie, ma con questa caratteristica unica. Il nome della vernice speciale Vantablack è l’acronimo di Vertically Aligned Nano TubeArray Black, un colore che quindi appiattisce nel vero senso della parola la tridimensionalità degli oggetti, così che alla vista appaiano sorprendentemente bidimensionali.

bmw-x6-vantablack

La Bmw X6 VBX2 è un vero modello da passerella, che usa la seconda generazione del nero assoluto, in grado di assorbire quasi completamente la luce che va a colpirlo. È la Surrey NanoSystems che ha inventato questo colore e che ha contribuito quindi alla realizzazione dell’auto con Bmw. La tinta usata è una variante modificata di quella che riflette l’1% della luce, la scelta è stata fatta in questo senso per non azzerare agli occhi le forme dell’auto. Anche per questo sono stati inseriti dei dettagli quali la griglia lucida a doppio rene o la firma luminosa.

Per la vernice Vantablack oggi non è prevista alcuna applicazione industriale, il fondatore della Surrey NanoSystem, Ben Jensen, afferma che è comunque già in uso nell’industria delle auto e dice: “Viene utilizzato sempre di più in vari tipi di apparecchiature con sensori laser per sistemi di assistenza alla guida e tecnologie per la guida autonoma. Questo perché la luce solare incidente può causare un peggioramento delle prestazioni di questi sistemi. Un rivestimento in Vantablack elimina problemi di rifrazione e aumenta la sicurezza”.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

MOTORI Salone di Francoforte, ecco l’unica auto al mondo che non riflet...