Bmw X5 M e X6 M, due nuovi suv nella gamma ad alte prestazioni

La casa tedesca arricchisce la linea M con due nuovi modelli. I SUV avranno una potenza di oltre 600 cavalli e velocità top

BMW rifà il “trucco” alla linea M, aggiungendo alla linea di veicoli sportivi due nuovi SUV derivati dalla terza generazione dei modelli X5 e X6.

Gli X5 M e gli X6 M, disponibili anche con specifiche Competition, si distinguono dalla “versione base” per linee più aggressive, allestimenti più lussuosi e, ovviamente, una maggiore potenza e una maggiore velocità. Inutile dire che nella versione Competition i due SUV sportivi della casa tedesca vedono crescere ulteriormente le loro performance, sia sul fronte della velocità sia in quello dell’accelerazione. Merito anche del sistema di trazione integrale xDrive, che consente di dosare alla perfezione gli oltre 600 cavalli di potenza.

BMW X5 M e BMW X6 M

Fonte: ufficio stampa BMW

Nella “versione base”, sia la BMW X5 M sia la BMW X6 M sono spinte da un motore 4.4 litri biturbo da 600 cavalli e 750 Nm di coppia massima. Con questa configurazione, i due SUV sportivi BMW sono in grado di raggiungere i 100 chilometri orari (con partenza da fermo, ovviamente) in appena 3,8 secondi. Nella versione Competition, invece, lo stesso motore è spinto fino a 617 cavalli, con velocità massima autolimitata di 250 chilometri orari e accelerazione da 0 a 100 km/h in 3,7 secondi. Prestazioni da auto da pista, ma che possono essere spinte ulteriormente verso l’alto.

Aggiungendo il pacchetto M Driver opzionale, infatti, sparisce il limitatore di velocità e le X5 M Competition e X6 M Competition possono raggiungere i 285 chilometri di velocità massima. Per riuscire a controllare al meglio tutta questa potenza, BMW include nel pacchetto M Driver un invito a prendere parte a corsi di guida sportiva BMW Performance, così da essere in grado di controllare il veicolo in qualsiasi condizione e in piena sicurezza.

L’ingresso nella famiglia M non ha comportato “solo” un ritocchino sotto il cofano. Sono state rielaborate le sospensioni, ora adattive sportive con controllo attivo del rollio, aggiunti cerchi in lega da 21 pollici e modificato l’impianto frenante. Pochi i cambi, invece, all’interno dell’abitacolo: il sistema di infotainment è lo stesso utilizzato dalle X5 e X6 “standard”, aggiornato all’ultima versione del software.

La X5 M e la X6 M arriveranno sul mercato solo nella primavera del 2020. I prezzi di listino, al momento, sono noti solo per il mercato statunitense. Qui la X5 M costerà 105.100 dollari per la versione base e 114.100 per la Competition; la X6 M costerà 108.600 per la versione base e 117.600 per la Competition. Per i prezzi europei, invece, c’è ancora da attendere.

© Italiaonline S.p.A. 2019Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

MOTORI Bmw X5 M e X6 M, due nuovi suv nella gamma ad alte prestazioni