Bmw X5, arriva la IV generazione

Arrivano le prime foto e qualche dettaglio della IV generazione di X5 che arriverà ufficialmente a novembre di quest’anno

Correva l’anno 1999 quando Bmw decise di proporre al mercato il suo SUV. Costruito negli stabilimenti americani si proponeva inizialmente solo con motori a benzina a 6 e a 8 cilindri, presto seguito dalla versione tre litri a gasolio molto più “ragionevole” per il nostro mercato.  Da subito è stata moda e successo. Da allora molta acqua è passata sotto i ponti ma X5 tre generazioni dopo (l’ultima restyling è del 2013) è ancora un best seller del mercato.

I tempi sono però maturi per una quarta generazione, annunciata per il mese di novembre di quest’anno e della quale abbiamo potuto vedere qualche foto e apprendere i primi dati. Vediamo anzitutto la linea del frontale, che è estremamente importante per una vettura con queste caratteristiche, e qui ritroviamo l’inconfondibile doppio rene Bmw, qui ancora più grande, a seguire il family feeling dell’ammiraglia 7. I fari invece risultano ridimensionati e più eleganti rispetto alla serie precedente.

Novità anche in coda con i gruppi ottici posteriori, ripresi dalla sorella minore X4, e con un maggiore effetto tridimensionale complice anche un andamento più mosso del portellone posteriore che regala un insieme più leggero e molto meno massiccio.

Nella fiancata si ritrova un abbassamento della linea di cintura soprattutto rispetto ai finestrini posteriori che risultano essere più ampi che nelle versione precedente. Le dimensioni aumentano leggermente: la nuova è infatti è più lunga di 36 mm rispetto alla generazione uscente, più larga di 66 mm e più alta di 19 mm. Altro dettaglio a cambiare è la distanza tra gli assi, che anche in questo caso aumenta di 42 mm arrivando a 2.975 mm totali, il tutto a favore di un aumentata vivibilità interna.

L’abitacolo sfoggia, come ormai Bmw ci ha abituati da qualche anno, un quadro strumenti completamente digitale con l’head-up display con grafici 3D e lo schermo da 12,3 pollici che costituisce l’interfaccia al sistema di infotainment, controllabile anche attraverso l’iDrive e i comandi vocali e gestuali.

Per quanto riguarda la meccanica avremo a che fare con un propulsore a benzina 3.0 a sei cilindri da 340 CV o con il 3.0 diesel da 265 o 400 CV. Tutti i propulsori verranno abbinati di serie al cambio automatico a otto rapporti e al sistema di trazione integrale xDrive.

Saranno possibili personalizzazioni specifiche per gli amanti della guida off road che prevedono tra l’altro: sospensioni pneumatiche, protezioni alla parte anteriore e posteriore della carrozzeria.

Bmw X5 Interno

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

MOTORI Bmw X5, arriva la IV generazione