BMW X2 Concept, il futuro del crossover

Al Salone di Parigi BMW ha presentato il concept X2, versione sportiva dell'X1. Arriverà sul mercato nel 2018

Il crossover sportivo che verrà: al Salone di Parigi BMW ha presentato il nuovo X2, concept che nella sua versione commercializzata – in produzione nel 2018 – andrà ad affiancare l’x4 e l’X6 nella categoria dei suv coupé e completerà la categoria dei fuoristrada bavaresi che già conta pure su X1, X3 e X5.

Come da tradizione dei numeri ‘pari’ della serie X, il nuovo concept sarà la versione sportiva dell’X1, con cui condivide la piattaforma modulare UKL a motore trasversale. Esteticamente il modello rappresenta in effetti una sorta di derivazione sportiva del classico suv, come si nota esteticamente in generale dalle linee più morbide da coupé e da particolari specifici, come le grandi prese d’aria anteriori, dai cerchi in lega da 21 pollici, dal lunotto di dimensioni limitate e dalla doppia uscita del terminale di scarico.

Il tutto, comunque, senza abdicare ad alcuni ‘must’ del brand, in primis l’immancabile griglia a doppio rene, nell’occasione impreziosita da dettagli in alluminio e affiancata da gruppi ottici Led dal taglio esagonale decisamente affilato.

Le immagini fornite finora sono relative solo agli esterni e anche sui motori il silenzio della casa bavarese è stato assoluto. Andando per ipotesi si può immaginare che l’X2 possa contare su propulsori più potenti della X1, come i 4 cilinndri 2.0 turbo benzina e diesel con potenza variabili tra i 192 e 231 cavalli.

Allo stesso modo, è ipotizzabile pure la doppia proposta del cambio, manuale a sei rapporti o automatico Steptronic a otto marce mentre per quanto riguarda il listino si possono davvero fare solo congetture: in linea di massima, nella sua versione definitiva destinata al commercio, l’x2 potrebbe avere un prezzo compreso tra i 35mila e i 40mila euro.

MOTORI BMW X2 Concept, il futuro del crossover