BMW M2: l’anteprima mondiale stupisce il pubblico

BMW sorprende tutti al Motor Show di Essen svelando, in anteprima mondiale, il nuovo modello della sportiva che combina design e potenza in pista

BMW ha deciso di fare le cose in grande per il Motor Show di Essen, l’evento pronto a emozionare tutti gli appassionati di tuning, motorsport e veicoli sportivi. In Germania, in occasione della fiera presso la Gruga-Halle che si tiene come di consueto tra il 3 e l’11 dicembre 2022, la casa tedesca ha infatti deciso di togliere i veli a una berlina mozzafiato, dal design affilato e dalle prestazioni super.

Parliamo di BMW M2, che in occasione della fiera di Essen è stata svelata in anteprima mondiale. La sportiva, che combina le alte prestazioni a uno stile aggressivo, ha sorpreso tutti.

BMW M2, i geni della corsa per la nuova sportiva

Il Motor Show di Essen, nella Renania Settentrionale, è stato il luogo del grande reveal per BMW che, dopo aver “nascosto” a tutti i propri progetti ha regalato a tutti gli appassionati delle quattro ruote presenti in Germania un piccolo gioiello del motorsport. Sorprendendo tutti con l’anteprima mondiale di BMW M2, infatti, la Casa ha presentato il nuovo modello con BMW M Performance Parts che porta a un consumo di carburante combinato di 9,8-9,6 l/100 km ed emissioni di CO2 combinate di 222-218 g/km secondo WLTP

La sportiva made in Baviera è ottimizzata con delle opzioni di personalizzazione sviluppate per esaltare le caratteristiche di guida della vettura rendendola, anche nel design, più affilata. Le straordinarie componenti aggiuntive per il frontale, il posteriore e le fiancate del modello compatto a due porte, realizzate in resina rinforzata con fibra di carbonio e sigillata con un rivestimento trasparente, rivelano la tipica struttura a fibre del materiale (BMW non è solo auto: qui vi abbiamo parlato dello scooter elettrico che è un’opera d’arte).

Grazie ai componenti esterni, come l’attacco anteriore M Performance Carbon, gli attacchi delle minigonne laterali M Performance Carbon, il diffusore posteriore M Performance Carbon o lo spoiler posteriore M Performance Carbon, vengono invece sottolineati i geni da corsa della nuova BMW M2, influendo positivamente sulle sue proprietà aerodinamiche.

I piloti più sportivi e ambiziosi apprezzeranno anche l’ampia gamma di BMW M Performance Parts nell’area di guida, del telaio e dell’abitacolo. È il sistema di silenziatori M Performance Titanium, poi, a far apprezzare ancor di più la gamma ai piloti sportivi che non solo possono risparmiare otto chilogrammi di peso rispetto alle componenti standard, ma grazie all’impianto possono godere del suono del motore sei cilindri in linea da 338 kW/460 CV in modo ancora più intenso.

Guardando all’interno, nell’abitacolo, le finiture M Performance Carbon/Alcantara, il bracciolo M Performance in Alcantara e molte altre opzioni di alta qualità creano un’atmosfera da vera auto sportiva, mentre le ginocchiere M Performance in Alcantara garantiscono una presa sicura anche durante la guida sportiva (qui vi abbiamo parlato della vendita di una delle BMW più iconiche del motorsport).

BMW M2: l'anteprima mondiale stupisce il pubblico
Fonte: Ufficio Stampa BMW
La nuova BMW M2 ha un aspetto affilato e prestazioni migliorate

Non solo M2, le novità BMW

A Essen non c’è stato spazio solo alla M2. Bmw, infatti, ha esposto nel suo padiglione che altri modelli della gamma BMW M GmbH, con la prima BMW M3 Touring (consumo di carburante combinato: 10,4 – 10,1 l/100 km; emissioni di CO2 combinate: 235 – 229 g/km secondo WLTP; dati secondo NEDC: – ), la BMW M240i Coupé (consumo di carburante combinato: 8,5 – 7,8 l/100 km; emissioni di CO2 combinate: 192 – 177 g/km secondo WLTP; dati secondo NEDC: – ) e la BMW i4 M50 completamente elettrica (consumo di energia combinato: 22,5 – 18,1 kWh/100 km; emissioni di CO2 combinate: 0 g/km secondo WLTP; dati secondo NEDC: – ).

Un’altra attrazione che ha catturato l’attenzione degli appassionati arriva direttamente dal circuito di gara alla sala espositiva, ovvero la prima M3 Touring MotoGP Safety Car, la macchina di sicurezza che scende in pista in caso di necessità nelle corse del Motomondiale (qui vi avevamo parlato della sua antenata, la BMW M2 del 2016). L’ultima novità in fatto di Safety car di BMW M è stata equipaggiata con l’intera gamma di prodotti BMW M Performance Parts per il suo utilizzo nella classe regina delle corse motociclistiche su strada.