Bentley, le curiosità e la storia del celebre marchio

Le Bentley sono da sempre riconosciute tra le più prestigiose e famose automobili di lusso disponibili, per non passare inosservati

Bentley è uno storico marchio di origine inglese: era infatti il lontano 1919 quando Walter Owen Bentley fondò la Bentley Motors Ltd.nei dintorni di Londra. Mr. Bentley proveniva da anni di lavoro in aziende che si occupavano di motori aeronautici in alluminio e in industrie che lavoravano in ambito ferroviario. Fin dal principio la Bentley Motors si occupò esclusivamente di automobili, e in particolare il proprietario ed il fratello cofondatore erano particolarmente interessati all’alta velocità.

Nei primi anni 20 l’azienda progettò vetture che presero parte alla 24 Ore di Le Mans e alla 500 Miglia di Indianapolis, gare molto prestigiose già all’epoca. Le ambizioni motoristiche di questa azienda portarono rapidamente al declino e già nei primi anni 30 del 900 la Bentley fu acquistata dalla Rolls Royce, che relegò il marchio Bentley a semplice sezione del più famoso marchio di auto di lusso.

Gli insuccessi della Bentley furono dovuti prevalentemente alla visione poco lungimirante dei fratelli Bentley, che portarono negli anni l’azienda a produrre vetture sicuramente molto particolari ed eleganti, ma che non rispondevano alle esigenze del mercato dell’epoca. Si trattò quindi di un’epoca segnata da investimenti con scarso ritorno. Il cambiamento all’arrivo dei nuovi proprietari fu significativo; Walter Owen Bentley rimase in azienda, ma non più con responsabilità amministrative. Per circa 70 anni la Bentley ha prodotto gli stessi modelli della Rolls Royce, di cui era una sottomarca, scarsamente considerata dagli appassionati di vetture di lusso.

Nel 1998 Rolls Royce viene acquisita da BMW e Volkswagen; questa seconda azienda, nel 2003, cede totalmente la proprietà di Rolls Royce a BMW, acquisendo il possesso esclusivo di Bentley. I nuovi proprietari investono per migliorare il marchio Bentley e per fargli acquisire il posto che merita nel settore delle vetture di lusso.

Grazie a Volkswagen Bentley è tornata a vendere i suoi modelli ed a produrre alcune novità, molto interessanti per il mercato automobilistico degli ultimi anni. La previsione per questa azienda è in costante crescita, grazie anche ai forti investimenti per dare vita a nuovi modelli più accattivanti, sempre mantenendo lo spirito elegante e da privilegiati che caratterizza da sempre queste vetture. Qualsiasi modello Bentley si nota da lontano, grazie alle linee pulite e molto caratteristiche.

Bentley: guarda il listino prezzi

Guarda la storia e le curiosità di tutte le schede auto consultando questo elenco alfabetico:

AbarthAlfa Romeo, Alpine, Aston Martin, Audi, BMW, Cadillac, Chevrolet, Chrysler, Citroën, Dacia, Daihatsu, Dodge, DR, DS, Ferrari, Fiat, Fisker, Ford, Gonow, Great Wall, Honda, Hummer, Hyundai, Infiniti, Isuzu, Jaguar, Jeep, Kia, Lada, Lamborghini, Lancia, Land Rover, Landwind, Lexus, Lotus, Mahindra, Martin Motors, Maserati, Maybach, MazdaMcLaren, Mercedes, MG, Mini, Mitsubishi, Morgan, Nissan, Opel, Pagani, Peugeot, Porsche, Qoros, Renault, Rolls-Royce, Seat, Skoda, Smart, Ssangyong, Subaru, Suzuki, Tata, Tesla, Toyota, Volkswagen, Volvo.

Immagini: Depositphotos

© Italiaonline S.p.A. 2019Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

MOTORI Bentley, le curiosità e la storia del celebre marchio