Bentley GT BR10-RS by Vorsteiner: cattiva, ma con eleganza. Foto

Elementi in fibra di carbonio per rendere più sportiva e abbassare a terra la lussuosa coupé inglese

Gli appassionati di auto da nababbi la conoscono molto bene: la Bentley Continental GT Coupé è un filante incrociatore a due porte lungo 4,81 metri, e soprattutto dal peso ben superiore alle 2 tonnellate, con un prezzo che, in base alle versioni, può superare di slancio i 200.000 euro e andare molto oltre.

C’è una clientela specifica che però non si accontenta della versione di serie della coupé inglese, di proprietà (e meccanica) del gruppo Volkswagen, che propone linee aerodinamiche ma forme e finiture eleganti e non particolarmente appariscenti: per questo, ci sono i tuners con i vari kit di elaborazione estetica.

Quello preparato da Vorsteiner per la Continental GT è siglato BR10-RS ed ha uno scopo ben preciso: rendere ancora più cattiva l’estetica della costosa coupé inglese. Per fare questo, il tuner ha fatto ricorso ad alcuni elementi, realizzati con fibra di carbonio preimpregnata con resina, per ottenere forza e maggior leggerezza, e anche forme sagomate in modo diverso rispetto alle originali.

Il kit comprende nuovi paraurti anteriori e posteriori, dotati di prese e sfoghi d’aria di maggiori dimensioni, e con una forma sportiva che avvicina a terra ancora di più la Continental; a questo contribuiscono anche le bandelle laterali, alla base delle portiere, oltre ovviamente ad un assetto ribassato che si addice a questa tipologia di trasformazioni.

Altri elementi nuovi sono il diffusore posteriore, sempre in carbonio, il piccolo spoiler nel bordo del cofano bagagli e anche il sistema di scarico con quattro terminali ovali, una forma ricorrente nelle Bentley più recenti, ma in questo caso dall’aspetto ancora più estremo.

Il risultato finale è che la Continental GT di serie, in confronto a questa versione, sembra quasi "sospesa" in aria, tanto è più attaccata a terra la versione con le modifiche estetiche. Che forse perdono un po’ della tipica eleganza all’inglese, ma che sono in tono con la storica vocazione sportiva delle Bentley, vincitrice anche a Le Mans. Il tutto ad un prezzo che non è stato ancora comunicato, ma che si preannuncia adeguato al valore complessivo dell’auto.

(a cura di OmniAuto.it)

Fonte: Ufficio Stampa

MOTORI Bentley GT BR10-RS by Vorsteiner: cattiva, ma con eleganza. Foto