Il B-SUV straniero più venduto si rinnova

Captur, il SUV compatto Renault, vanta 1,2 milioni di unità vendute dal 2013 e oggi si presenta nella nuova veste E-TECH

Renault Captur è diventato in breve tempo il best seller del segmento B-SUV sia in Francia che in Europa. Ha mantenuto questa posizione anche l’anno scorso e ogni anno ha raggiunto un nuovo record di vendite anche in Italia, affermandosi dal 2015 il B-SUV straniero più venduto.

Quest’anno abbiamo visto la nuova versione E-TECH in un mercato sempre più elettrificato e estremamente competitivo, in cui il nuovo Captur oggi si rinnova, evolve e arricchisce la gamma con l’offerta E-TECH Plug-in Hybrid: efficace, accessibile e collocata nel cuore del mercato.

Renault risponde all’evoluzione del mercato in termini di alimentazioni con una gamma 100% elettrica composta da ben 7 modelli, dove Nuova Zoe oggi è l’auto elettrica più venduta in Italia. I veicoli del brand con tecnologia ibrida E-TECH dispongono oggi di una vera e propria motorizzazione ibrida multimodale, non un semplice motore termico elettrificato. Dieci anni di esperienza nell’elettrico hanno permesso lo sviluppo di una tecnologia ibrida che porta con sé il meglio del know-how Renault. Il nuovo Captur E-TECH Plug-in Hybrid vanta un’eccellente ottimizzazione energetica e una migliore ricarica della batteria in fase di decelerazione e frenata.

Gli ingegneri della Casa hanno sviluppato una soluzione rivoluzionaria per proporre un’offerta ibrida originale e esclusiva, che può contare anche sulle competenze della scuderia Renault DP World F1 Team. La tecnologia E-TECH del nuovo Captur Plug-in Hybrid consente di ottimizzare al meglio l’energia nelle fasi di decelerazione e frenata.

Sviluppata e brevettata dall’ingegneria Renault, la motorizzazione Plug-in Hybrid E-TECH del nuovo B-SUV straniero più venduto in Italia è erede di quella della concept car EOLAB, presentata al Salone di Parigi del 2014, la showcar con una motorizzazione ibrida plug-in, composta da un motore benzina 3 cilindri, un motore elettrico e un’innovativa trasmissione 3 rapporti priva di frizione, di cui due sono collegati al motore elettrico e il terzo al motore termico. Oggi il gruppo motopropulsore è stato integrato nella nuova piattaforma modulare CMF-B, progettata fin dagli inizi per consentire l’elettrificazione.

enault captur e-tech hybrid

Fonte: Ufficio Stampa Renault

L’architettura del gruppo motopropulsore prevede due motori elettrici, una batteria agli ioni di litio da 9,8 kWh e la trasmissione Multi-mode innovativa con innesto a denti priva di frizione associata ad un motore benzina da 1,6 litri di nuova generazione. Il motore elettrico principale e-Motor, sviluppa 68 cavalli di potenza. Il benzina aspirato è stato completamente riprogettato con tecnologie innovative.

Nuovo Captur E-TECH Plug-in Hybrid parte sempre in elettrico e beneficia della spinta immediata della motorizzazione elettrica. L’auto di grande successo in Italia vanta una versatilità inedita, può funzionare in modalità elettrica senza consumare carburante nei percorsi quotidiani e intaprende lunghi viaggi, senza preoccuparsi della distanza e dei punti di ricarica. La motorizzazione E-TECH Plug-in Hybrid 160 cavalli e la batteria offrono un’autonomia full electric di 50 km fino a 135 km/h in ciclo misto (WLTP) e fino a 65 chilometri in ciclo urbano (WLTP City).

Renault Captur E-TECH Plug-in Hybrid è disponibile in Italia con un listino a partire da 32.950 euro nell’allestimento INTENS e nella versione top di gamma Initiale Paris a partire da 36.950 euro.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

MOTORI Il B-SUV straniero più venduto si rinnova