Auto e viaggi: gli italiani in vacanza non temono imprevisti

La filosofia dell'automobilista è "Chi fa da sé fa per tre". L'unica garanzia più richiesta è l'assistenza stradale tramite carro attrezzi

Tempo di vacanze, di viaggi e spostamenti, che spesso avvengono in automobile. Ma come si comportano gli Italiani davanti ai possibili imprevisti causati da problemi con la propria vettura?

Da un’indagine compiuta da MPS Marketing ProblemSolving per conto della compagnia online Quixia,  riusulta che la maggior parte degli automobilisti non si preoccupa di cosa potrebbe accadere durante il viaggio perché crede sia poco probabile che possano capitare incidenti di qualche tipo.

E per un certo verso le statistiche danno ragione agli italiani perché l’86% del campione ha dichiarato che la propria auto non ha mai subito guasti durante un viaggio. Di conseguenza le persone che effettuano controlli prima di partire sono sempre meno, ma c’è una bella porzione di automobilisti che non rinuncia ad avere delle garanzie.

Il 54% degli italiani, infatti, sottoscrive la garanzia per l’assistenza stradale e il soccorso, considerando utile soprattutto l’intervento del carro attrezzi per trasportare l’auto nella officina più vicina.

L’emergenza più difficile da gestire viene considerata quella immediatamente successiva al guasto, mentre risulta poco utile la riparazione sul posto per la maggior parte degli automobilisti (solo l’8% la ritiene utile), così come l’utlizzo di un’auto sostituiva (usata solo dal 7% degli intervistati).

Alla domanda “quale è l’inconveniente più fastidioso che può conseguire da un guasto dell’automobile durante la vacanza?”, gli italiani hanno risposto che al primo posto ci sono i costi per la riparazione, (temuto dal 40%) e, solo in misura minore,l’ansia per la gestione dell’imprevisto (per il 17% degli intervistati) e la perdita di tempo (per il 15% del campione).

Resta il fatto che il 37% degli automobilisti preferisce affidarsi completamente a se stessi e caversela da soli di fronte agli imprevisti e non stipulare alcuna assicurazione, in linea con il bisogno generale di risparmio da parte degli italiani in questo periodo.

(a cura di OmniAuto.it)

Fonte: Ufficio Stampa

MOTORI Auto e viaggi: gli italiani in vacanza non temono imprevisti