Auto più vendute in Europa: la Top Ten di maggio. Foto-classifica

Si invertono alcune posizioni rispetto ad aprile, ma non ci sono particolari variazioni a parte l'uscita di Audi ed il ritorno di Nissan

Auto e crisi, un connubio non proprio vincente. Per capire l’entità del problema è interessante dare un occhio anche alle classifiche di vendite come quella effettuata da Jato Dynamics che evidenzia come la tendenza al downsizing (diminuzione della cilindrata delle auto) sia una scelta dei costruttori che viene ben accolta dal pubblico.

In cima alla graduatoria di auto più vendite a Maggio 2013 in Europa vi è l’ormai nota Volkswagen Golf, che nonostante sia giunta alla sua settima edizione non smette di far breccia nel cuore di giovani e famiglie grazie alle sue ottime doti di affidabilità e robustezza, seguita al secondo gradino dalla Ford Fiesta che attrae il pubblico mediante una ricca dotazione di serie e un look rinnovato rispetto alla precedente versione.

Segue la francese Peugeot 208, anche’essa completamente ridisegnata sia negli interni che all’esterno, che raggiunge la quota podio scalando una posizione dal mese precedente. La Opel Corsa si ferma al quarto posto dopo un recupero di due posizioni, vantando un buon rapporto qualità prezzo e un’ottima accessibilità a bordo specialmente ai posti posteriori; l’ultima della top 5 è la Renault Clio a conferma di come il segmento B (citycar) continui a dominare la cima della classifica.

Tolta la Volkswagen Polo che occupa la 6a posizione (perdendo 3 posizioni dal mese scorso), è la Ford Focus ad occupare il primo posto utile della categoria C piazzandosi alla 7a posizione. A seguire la berlina tedesca BMW Serie 3, appena rinnovata nelle linee e negli interni, che rimane un classico del made in germany ad un prezzo accessibile, mentre ad entrare nuovamente nella graduatoria è la Nissan Qashqai grazie agli ottimi risultati di vendite in Gran Bretagna e Italia.

A chiudere la lista delle Top 10 per vendite in Europa è la compatta di Russelsheim Opel Astra che offre dotazioni complete che includono anche l’Opel Eye, il sistema che riconosce i cartelli stradali e li visualizza sul computer di bordo. Nessuna italiana quindi in classifica, nonostante gli ottimi risultati di Fiat Panda, Punto, e l’ormai "mini-famiglia" delle 500 che invece guidano le classifiche nello stivale.

Il connubio tra la scelta delle case automobilistiche di puntare sul downsizing e l’inclinazione del pubblico negli ultimi anni a guardare l’auto come mezzo funzionale e non (solamente) da esibire sono solo alcune delle cause che spingono il consumatore medio a preferire un’auto di piccola ciliindrata ad auto di classe superiore.

Se a ciò aggiungiamo l’aumento dei costi di gestione che coinvolgono assicurazione, bolli (e superbolli) e rincaro del carburante ecco prender forma un quadro che non “rema” in direzione di categorie più importanti come D e F (rispettivamente utilizzare per identificare le “large car” e “executive car).” Se le supercar e le auto di lusso non arrestano la loro ascesa, sono le auto della categoria C (medium cars) a ritagliarsi uno spazio nelle migliori 10 auto per volume di vendirta in Europa.

(a cura di OmniAuto.it)

Fonte: Ufficio Stampa

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

MOTORI Auto più vendute in Europa: la Top Ten di maggio. Foto-classific...