Audi, le versioni esagerate per le auto dei Quattro Anelli

Alla scoperta dei modelli più sportivi della gamma RS di Audi

Audi allarga la gamma RS con le versioni Q, le più sportive ed “esagerate”: i modelli RS Q3, RS 83 Sportback e RS Q8. La prima ha rappresentato, al suo debutto nel 2013, il primo sport utility high-performance nella storia del brand tedesco.

Più recente il lancio di RS Q3 Sportback che risale al 2019, quando la Casa tedesca ha inaugurato il segmento dei suv coupé compatti a elevate prestazioni. La RS Q8, invece, con i suoi 600 cavalli, rappresenta il suv più potente mai realizzato dalla divisione sportiva di Audi in tutta la sua storia.

I modelli RS Q3 e RS Q3 Sportback sono accomunati dallo stesso motore: si tratta di un 5 cilindri 2.5 TFSI da 400 cavalli e 480 Nm di coppia. Il motore è caratterizzato da un peso ridotto: 26 chilogrammi in meno rispetto all’unità di cui era dotata la prima generazione di RS 83. Le camicie dei cilindri sono rivestite al plasma, l’albero motore è cavo e i pistoni in lega leggera integrano le canalizzazioni per l’olio di raffreddamento.

Audi RS Q

Ufficio Stampa Audi

Le due versione di RS Q3 accelerano da 0 a 100 km/h in 4,5 secondi e la velocità massima è autolimitata a 250 km/h, oppure a 280 km/h su richiesta. L’Audi RS Q8, invece, adotta un motore V8 4.0 TFSI da 600 cavalli e 800 Nm di coppia. Un’unità che coniuga le alte prestazioni con l’efficienza ed ha permesso all’esemplare, in fase di sviluppo, di percorrere 18.000 chilometri lungo il circuito Nordschleife del Nürburgring stabilendo il nuovo record sul giro per i suv di serie.

Il modello si avvale delle tecnologie COD (cylinder on demand) e dell’alternatore-starter azionato a cinghia che costituisce il cuore del sistema MHEV. In fase di decelerazione, il sistema permette all’auto di recuperare fino a 12 kw di potenza: l’energia risparmiata viene immagazzinata in una specifica batteria agli ioni di litio per poi essere trasferita verso dispositivi integrati nella rete di bordo.

Tutti i modelli della gamma RS Q di Audi sono dotati, di serie, del controllo della dinamica di marcia Audi Drive Select. Questo sistema consente al conducente di scegliere tra diversi setup influendo sulla distribuzione della spinta tra gli assali, lo sterzo, la logica di gestione del cambio, l’erogazione del propulsore, l’apertura delle valvole allo scarico e l’assetto.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

MOTORI Audi, le versioni esagerate per le auto dei Quattro Anelli