Audi A8 e S8 restyling, nuova potenza e tecnologia. Foto

Nuovi motori diesel e benzina, valanga di optional per tutti i modelli specialmente per la versione A8 L che punta ad un pubblico ricercato ed esigente

Nel panorama delle ammiraglie di lusso l’Audi A8 ha sempre rappresentato uno dei modelli di maggior successo a livello mondiale. In occasione del Salone di Francoforte in programma dal 12 al 22 settembre 2013 viene svelata l’A8 restyling che attraverso soluzioni tecnologiche e nuova potenza vuole ridefinire la categoria, con motori ed allestimenti pronti a soddisfare qualsiasi esigenza.

Da notare il peso ridotto a 1.830 chili mediante l’adozione di un telaio quasi interamente in alluminio denominato Audi Space Frame.

Da punto di vista estetico le dimensioni non cambiano: 5,14 metri di lunghezza, 1,95 m di larghezza , altezza a quota 1,46 m e passo di 2,99 metri (l’ Audi A8 L restyling cresce ulteriormente di 13 centimetri).

Il muso muta specialmente per le soluzioni adottate nei gruppi ottici, ora con fari diurni a LED di cui si può scegliere in maniera opzionale la tecnologia Matrix LED: ques’utilma differisce da quella “base” per l’efficenza con cui i 25 diodi individuali si adattano alle condizioni di guida, riuscendo ad abbagliare senza infastidire gli altri automobilisti o adattare il fascio luminoso in maniera autonoma in base alle condizioni di guida (in abbinamento con il sistema di navigazione individuale MMI touch).

I grandi cerchi che partono dalla grandezza di 21 pollici sono ben contenuti dai passaruota, e anche al posteriore i gruppi ottici a LED definiscono l’anima elegante dell’auto, che incorpora i terminali di scarico a forma trapezoidale direttamente nel parafango.

I colori disponibili sono 12, e di questi 5 sono nuovi a listino: per il prezzo si parte da 74.500 euro ma bisogna attendere novembre quando sarà disponibile in Germania per poi entrare in commercio negli altri mercati.

Novità anche per gli interni dove la parola d’ordine è comfort e ricercatezza, con materiali pregiati come legno, pelle e Alcantara a farla da padrone. Numerosi i dispositivi presenti a listino, tra cui spiccano vari sistemi intelligenti: visione notturna (in gradi di riconoscere anche gli animali), assistenza al parcheggio, assistenza al mantenimento della carreggiata, ma anche riconoscimento dellla cartellonistica stradale e molto altro.

Al centro della consolle vi è l’Head-Up Display, da cui è possibile controllare molte funzioni tra cui l’assetto, climatizzazione, risposta del motore, e l’immancabile infotainment. Optional sono l’impianto audio Bang & Olufsen (con casse a scomparsa), Rear Seat Infotainment e Google Heart-Street View che sono disponibili solo con l’abbinamento Audi Connect-Sistema MMI.

In merito alle motorizzazioni vi sono soluzioni per tutti i gusti, con incremento delle potenze e diminuzioni delle emissioni: 3.0 V6 TFSI e 4.0 V8 i benzina (rispettivamente 310 e 420 CV), mentre per i diesel vi sono il 3.0 V6 TDI e il 4.2 V8 TDI (rispettivamente 250 e 385 CV).

Tutti i motori sono Euro 6 e dispongono di cambio automatico tiptronic a otto rapporti. Rimangono invariate le motorizzazioni di Audi S8 restyling con 4.0 V8 biturbo da 520 CV e lì’Audi A8 Hybryd restyling che monta il 2.0 TFSI quattro cilindri da 245 CV e fino a tre chilometri di autonomia in modalità elettrica.

Ricche novità per la 6.3 W12 da 550 CV, al vertice per comodità: equipaggiata con il sistema cylinder-on-demand, scende nei consumi ed emissioni di C02 e offre nuove personalizzazioni, a partire dal sistema che controlla informazioni, musica ed internet direttamente dai sedili posteriori o alla possibilita di reclinare il sedile anteriore del passeggero da cui spunta automaticamente un comodo poggiapiedi, grazie anche alle generose dimensioni più lunghe di 13 centimentri rispetto all’A8 normale.

(a cura di OmniAuto.it)

Fonte: Ufficio Stampa

MOTORI Audi A8 e S8 restyling, nuova potenza e tecnologia. Foto