Aston Martin Valkyrie AMR Pro, la nuova hypercar estrema

La nuova Valkyrie AMR Pro porta le hypercar a livelli estremi, con una potenza di 1.000 cavalli

Dopo la rivoluzionaria auto da strada Aston Martin Valkyrie, oggi arriva la sua evoluzione radicale, nella forma sensazionale della nuova Valkyrie AMR Pro, che prende come punto di partenza un’auto progettata per vincere la 24 Ore di Le Mans.

La Casa si spinge oltre per esplorare gli estremi delle prestazioni non vincolate dai regolamenti o dall’immatricolazione per uso stradale. Nel 2019, Aston Martin, Adrian Newey, Red Bull Advanced Technologies (RBAT) e il Multimatic hanno lavorato sul design dell’auto da corsa Aston Martin Valkyrie, con l’obiettivo di vincere la 24 Ore di Le Mans nella nuova classe Hypercar. Quel design ben avanzato ha ora costituito la base della nuova radicale Valkyrie AMR Pro.

La nuova supercar beneficia del telaio puro e ottimizzato per le gare. Inoltre, con il suo design e le sue prestazioni liberate dai vincoli delle regole di gara, le sue capacità ora superano quelle della vettura progettata per sfidare la vittoria assoluta nella 24 Ore di Le Mans.

Aston Martin Valkyrie AMR Pro è un’auto con una potenza senza precedenti e dalle capacità strabilianti. Usa una versione unica del telaio Valkyrie, più lungo di 380 mm nel passo e più largo di 96 mm nella carreggiata anteriore, 115 mm nella parte posteriore. L’hyprecar si affida a una versione modificata del sensazionale motore V12 aspirato da 6,5 ​​litri costruito da Cosworth, un capolavoro di combustione interna che mira a sviluppare 1.000 CV di potenza. Il risparmio di peso deriverà dall’eliminazione del sistema ibrido batteria-elettrico, oltre a una serie di altre misure, come l’adozione della carrozzeria ultraleggera in fibra di carbonio, i bracci oscillanti delle sospensioni in carbonio e il parabrezza e i finestrini laterali in Perspex. Valkyrie AMR Pro promette prestazioni in pista che si avvicinano a quelle di un’auto di Formula 1.

Entro la fine dell’anno verranno rilasciati maggiori dettagli sulle specifiche e le prestazioni dell’auto. L’amministratore delegato di Aston Martin, Tobias Moers, ha dichiarato: “L’intero programma Aston Martin Valkyrie è stato un’avventura straordinaria nel campo dell’ingegneria. Espressione della passione e dell’esperienza che si possono trovare all’interno di Aston Martin (che quest’anno ha reso disponibile anche la Safety Car per la Formula 1) e dei suoi partner tecnici più vicini, Valkyrie AMR Pro è un progetto senza paragoni, una vera versione solo pista senza regole. È la testimonianza dell’impegno di Aston Martin  per le prestazioni pure”.

La nuova hypercar estrema Aston Martin Valkyrie

Aston Martin Valkyrie, la nuova hypercar potente

I clienti avranno l’opportunità di partecipare a un’esperienza in pista su misura, ospitata da Aston Martin in una selezione di circuiti internazionali FIA in tutto il mondo. I test di Valkyrie AMR Pro dovrebbero iniziare a breve e per garantire che l’auto offra la migliore esperienza di guida, i piloti dell’Aston Martin Cognizant Formula One Team saranno coinvolti fin dall’inizio. Le auto avranno guida a sinistra, con una produzione di 40 vetture più due prototipi. Le prime consegne dovrebbero iniziare nel quarto trimestre del 2021.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

MOTORI Aston Martin Valkyrie AMR Pro, la nuova hypercar estrema