Arriva nelle concessionarie la nuova Alfa Romeo MiTo. Prezzi e allestimenti

Week-end di porte aperte dal 18 al 19 giugno: tre allestimenti e prezzi a partire da 15.900 euro

Dopo il grande successo del “porte aperte” della Giulia, l’Alfa Romeo prova il bis con la presentazione della nuova MiTo, con il weekend di presentazione della berlina nelle concessionarie del Biscione fissato per i prossimi 18 e 19 giugno.

Rivista nel look, con con una nuova calandra, logo e lettering del nome, e con una proposta motoristica arricchita dal diesel 1.3 Multijet da 95 CV, la nuova MiTo è offerta in tre diversi allestimenti (MiTo, Super e Veloce), sei pack specifici (Music, Veloce, Sport, Lusso, Comfort e Visibility), 8 diversi cerchi in lega (inclusi tre nuovi disegni da 16″, 17″ e 18″) ed un listino prezzi a partire da 15.900 euro.

L’allestimento MiTo si caratterizza per la presenza sul nuovo frontale di cornici proiettori, fanali e maniglie porte cromo satinate e di calotte degli specchi in tinta carrozzeria. Di serie climatizzatore manuale, 7 airbag, selettore Alfa DNA (con differenziale elettronico Q2 e DST) e sistema ESC (include ASR e Hill Holder).

La versione Super aggiunge invece cerchi in lega da 16″, calotte degli specchi cromo satinate, cruise control, fendinebbia, sistema di infotainment Uconnect con touchscreen da 5″ e nuovi sedili in tessuto grigio antracite ed ecopelle nera con cuciture in tono e logo ‘Alfa Romeo’ stampato sui poggiatesta anteriori

A completare la gamma c’è l‘allestimento Veloce, dalla spiccata indole sportiva. In particolare, da annotare le sospensioni con set-up sportivo, il paraurti posteriore sportivo, il doppio terminale di scarico, i cerchi in lega da 17″ e l’impianto frenante maggiorato Brembo. A questi si aggiungono il badge esterno dedicato, i nuovi proiettori anteriori dal look in carbonio e la rifinitura antracite lucida per calotte specchi, maniglie, cornici faro e finitura sulla calandra. All’interno, invece, c’è il volante sportivo in pelle tagliato con cuciture rosse e la pedaliera più battitacco in alluminio. A completare la dotazione di serie, ecco i nuovi sedili sportivi rivestiti in tessuto e Alcantara, con cuciture rosse a contrasto e logo ‘Alfa Romeo’ cucito sui poggiatesta. A richiesta sono disponibili pure i sedili sportivi Sabelt in tessuto nero e Alcantara, con cuciture rosse e guscio in fibra di carbonio, oppure i più eleganti sedili in pelle rossa o nera.

A livello motoristico, invece, il dato più importante è il ritorno del diesel grazie all’inedito 1.3 Multijet da 95 CV, capace di toccare i 180 km/h di velocità massima con accelerazione da 0 a 100 km/h in 12,5 secondi. In alternativa, si può puntare sui motori a benzina 1.4 da 78 CV, 1.4 MultiAir Turbo da 140 CV o 170 CV – entrambi con cambio automatico TCT -, 0.9 Turbo TwinAir da 105 CV e 1.4 Turbo da 120 CV a doppia alimentazione benzina e GPL. Come anticipato, l’entry level è fissato a 15.900 euro per la versione ‘base’ del benzina 1.4 da 78. CC

MOTORI Arriva nelle concessionarie la nuova Alfa Romeo MiTo. Prezzi e al...