Antonio Banderas e Alec Baldwin per il film su Lamborghini

Inizieranno ad Aprile, tra Roma e l’Emilia-Romagna, le riprese del film sul costruttore di una delle auto più iconiche del mondo dei motori

Le rivalità con Enzo Ferrari, l’ascesa nel roboante gotha dei motori, le difficoltà, i successi e l’entrata di diritto nel mito delle quattro ruote. La storia di Ferruccio Lamborghini, l’imprenditore italiano fondatore dell’omonima casa automobilistica di vetture sportive di lusso, diventa un film. Un biopic diretto da Bobby Moresco, premio Oscar per la sceneggiatura di “Crash”, di Paul Haggis.

Antonio Banderas, volto noto della cinematografia interazionale, interpreterà Ferruccio, mentre Enzo Ferrari, rivale e altro mito del mondo dei motori, sarà interpretato da Alec Baldwin.

Il primo ciak è previsto per gli inizi della Primavera. Le riprese verranno effettuate tra Roma e Cento, la piccola cittadina a poca distanza da Ferrara dove il giovane Ferruccio, pochi anni dopo la fine della guerra, fondò la Lamborghini Trattori.

C’è già un titolo, anche se solo provvisorio: “Lamborghini, the legend“, e di leggenda effettivamente si tratta: Ferruccio iniziò la scalata al sogno pensando soltanto ai motori e alla voglia di guidare auto sportive, diverse e che fossero vicine alla sue esigenze. Quando ancora era soltanto un costruttore di trattori, Ferruccio Lamborghini possedeva già due Ferrari. Un suo collaboratore narra che la voglia di costruire nuove vetture gli venne a seguito dei continui guasti alla frizione delle Ferrari. Esasperato diede incarico a uno dei suoi meccanici di scoprire l’inghippo e nello smontare il gioiellino di Maranello.I tecnici, secondo quanto riporta un collaboratore del costruttore di Cento, si accorsero che la frizione era del tutto uguale a quelle montate sui suoi trattori.

Guidare un auto sportiva, di lusso e molto costosa che aveva gli stessi componenti che Lamborghini utilizzava per le proprie macchine destinate all’agricoltura lo sorprese. La faccenda fu spunto di aspre discussioni tra Ferruccio Lamborghini ed Enzo Ferrari e convinse l’imprenditore specializzato nella produzione di macchine agricole destinate agli ampi terreni a specializzarsi nella produzione di automobili sportive nuove, costruite secondo il proprio gusto personale.

Guidare un’auto di lusso diversa a settimana, per sua stessa ammissione, non dava più soddisfazioni  all’eclettico imprenditore. Interni troppo essenziali e rumorosità sgradevole della Ferrari lo convinsero a virare rotta e costruire vetture in linea con il gusto del toro scalciante, simbolo della Lamborghini.

 

MOTORI Antonio Banderas e Alec Baldwin per il film su Lamborghini