Alfa Romeo Tonale, le motorizzazioni previste per il nuovo suv

Dopo la grande presentazione a Ginevra ecco le prime informazioni esclusive in ambito di motori

Abbiamo assistito solo pochi giorni fa alla presentazione del nuovo suv della Casa del Biscione, Alfa Romeo Tonale.

Dal momento in cui gli utenti hanno visto le prime immagini dell’inedita vettura, l’attesa della commercializzazione ha è sempre più in fermento. Ci sarà da aspettare ancora un bel po’ però, visto che sembra che il nuovo C-Suv arriverà sul mercato non prima della fine del 2020, più di un anno e mezzo dopo aver svelato il prototipo al Salone di Ginevra 2019, che ha riscosso molti pareri positivi. Oggi torniamo a parlarne perché la Casa ha fatto sapere qualcosa sulle scelte delle motorizzazioni previste per Alfa Romeo Tonale.

Diciamo che, visto i tempi che il Biscione si è preso per organizzare il tutto, non avrà nessuna difficoltà a completare lo sviluppo della versione di serie del nuovo suv e nemmeno a definire quelle che saranno le caratteristiche per la gamma. Innanzitutto la piattaforma utilizzata per la realizzazione sarà la stessa della Jeep Compass, per quanto riguarda invece le motorizzazioni, al momento della presentazione Alfa Romeo ha sottolineato che il suv arriverà nella versione ibrida plug-in con un motore elettrico collegato all’asse posteriore affiancato ad un propulsore a benzina legato invece all’anteriore.

Al momento, secondo quanto affermato dalla responsabile dell’area EMEA di Alfa Romeo Roberta Zerbi, le soluzioni su cui sta lavorando la Casa sono mild-hybrid e plug-in, non si pensa ad una versione esclusivamente elettrica. Tralasciando il settore dei motori innovativi a zero emissioni e consumi ridotti, oggi sappiamo che il nuovo suv Alfa Romeo Tonale verrà realizzato anche con propulsioni tradizionali, infatti il Biscione non ha nessuna intenzione di abbandonare le versioni benzina e diesel. Ancora non è arrivata alcuna conferma precisa sulla tipologia di motori che vedremo sotto il cofano, ma sicuramente quelli standard a combustione non mancheranno.

Oltretutto la Zerbi ha confermato che tutte le versioni non elettrificate del nuovo suv saranno a due ruote motrici e, in particolare, a trazione anteriore. Possiamo ipotizzare che alcune varianti benzina e diesel verranno proposte anche con trazione integrale Q4, ma anche qui ancora nessuna conferma ufficiale dalla Casa. Il progetto del Tonale al momento, come ben sappiamo, è in pieno sviluppo e molte cose potrebbero cambiare nei prossimi mesi.

Sveliamo una chicca interessante per tutti gli appassionati del brand, che si stanno chiedendo se vedremo mai una versione Quadrifoglio dell’ultimo suv. Durante la presentazione non è stato fatto alcun accenno, questo ci fa pensare che non si farà, ma non possiamo esserne sicuri. La Casa ha tutto il tempo per decidere modifiche, innovazioni e cambiamenti prima del lancio, che avverrà solo il prossimo anno.

© Italiaonline S.p.A. 2019Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

MOTORI Alfa Romeo Tonale, le motorizzazioni previste per il nuovo suv