Alfa Romeo 2020, inizio con preoccupante segno meno

Il 2020 per il Biscione non comincia bene, si registra un forte calo nelle vendite per il marchio di Arese

Il futuro di Alfa Romeo ancora è incerto, non si sa bene qual è il destino della Casa di Arese, forse nemmeno tutte le persone che sono ai vertici sanno bene cosa succederà, soprattutto dopo la grande e tanto attesa fusione tra FCA e PSA.

L’unica cosa che sappiamo per certo è che la line-up per il 2021-2022 è recentemente stata cambiata e il suv Tonale ha vinto un premio molto importante a Chamonix. Sappiamo anche che a giugno ci sarà una grandissima festa ad Arese in occasione del 110° anniversario del brand. Ne abbiamo parlato proprio nei giorni scorsi, il 24 giugno durante le celebrazioni verranno presentate delle nuove creature del brand.

Tra queste potrebbe essere lanciata anche una Alfa Romeo Giulia GTA super potente da 620 cavalli, restiamo in attesa di saperne di più. Nonostante questo però il 2020 per la Casa di Arese non è iniziato per niente bene, anzi le vendite sono in negativo con numeri davvero preoccupanti.

E quindi nonostante la gioia e la soddisfazione per il premio del suv Tonale, vinto in occasione del 35esimo Festival Automobile International, purtroppo i dati di gennaio 2020 hanno spezzato la contentezza di questa vittoria, visto che le vendite di Alfa Romeo hanno fatto segnare un calo molto significativo del 27%. Il mese di gennaio dello scorso anno aveva visto un totale di quasi 2.500 vetture consegnate per il brand, gennaio 2020 invece è rimasto a quota 1.798 (nemmeno 1.800), il calo netto segnato dal brand è precisamente del 27.35%.

Se vogliamo fare un paragone con la media di tutto il mercato italiano, possiamo dire che le perdite di Alfa Romeo sono decisamente superiori. Il settore auto nel Bel Paese continua a non vivere un buon periodo, anzi, ha perso infatti il 5.6% a gennaio 2020, ma Alfa Romeo è uno dei marchi peggiori. Anche la quota di mercato generale preoccupa, visto che si è passati dall’1.5% all’1.16%.

Per quanto riguarda ancora Alfa Romeo, ad oggi l’auto più venduta è senza alcun dubbio l’affascinante suv Stelvio, che da solo rappresenta il 43% delle vendite totali. Le unità di Stelvio vendute durante il mese di gennaio 2020 sono in tutto 783, segnano comunque una diminuzione del 21% rispetto al 2019, un dato che quindi preoccupa parecchio. Restiamo in attesa di vedere quali saranno i programmi del brand e se finalmente potremmo vedere un’inversione del trend negativo.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

MOTORI Alfa Romeo 2020, inizio con preoccupante segno meno